Consob: l'erede di Carmine Di Noia sarà Carlo Comporti

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
30.12.2021
Tempo di lettura: 3'
Il Consiglio dei ministri ha deliberato l'avvio della procedura per la nomina di Carlo Comporti a componente della Consob. Sostituirà Carmine Di Noia, che a partire dal 16 febbraio assumerà l'incarico di direttore della Direzione per gli affari finanziari e delle imprese presso l'Ocse

Di Noia ha rassegnato le sue dimissioni con decorrenza dal 7 febbraio 2022 e a partire dal 16 febbraio assumerà il nuovo incarico di direttore della Direzione per gli affari finanziari e delle imprese presso l’Ocse

Comporti riveste attualmente la carica di managing director della società di consulenza Promontory financial group (Gruppo Ibm). Ha lavorato precedentemente presso il Committee of european securities regulators

Una notizia inaspettata, giunta in conclusione del Consiglio dei ministri riunitosi mercoledì 29 dicembre a Palazzo Chigi. Su proposta del premier Mario Draghi, l'esecutivo ha deliberato l'avvio della procedura per la nomina di un nuovo commissario Consob. Stando a quanto comunicato in una nota ufficiale diffusa in serata, Carlo Comporti sostituirà Carmine Di Noia, che saluterà la Commissione nazionale per la società e la Borsa nel mese di febbraio.
Come annunciato dalla Consob nelle scorse settimane, Di Noia ha rassegnato infatti le sue dimissioni con decorrenza dal 7 febbraio 2022 e a partire dal 16 febbraio assumerà il nuovo incarico di direttore della Direzione per gli affari finanziari e delle imprese presso l'Ocse, l'organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico con sede a Parigi. Un addio che anticipa la fine del suo mandato di un anno, considerato che sarebbe scaduto a inizio 2023. Di Noia ha fatto il suo ingresso in Consob nel 1995, in qualità di funzionario presso la Divisione studi economici. Passato alla Divisione mercati nel 1998, ha successivamente ottenuto la responsabilità dell'Ufficio informazione mercati appena due anni dopo.

Dal 2001 in Assonime (Associazione fra le società italiane per azioni), dal 2003 al 2016 ha assunto l'incarico di vice direttore generale e responsabile del “mercato dei capitali e società quotate”. Dal 2018 è alternate member del Board of supervisors dell'Esma. Inoltre, è presidente del Committee for economic and markets' analysis e del Post-trading standing committee dell'Esma e vice presidente del Comitato corporate governance dell'Ocse.

Carlo Comporti, invece, riveste attualmente la carica di managing director della società di consulenza Promontory financial group (Gruppo Ibm). Precedentemente presso il Committee of european securities regulators (il comitato delle autorità europee di regolamentazione dei mercati di strumenti finanziari divenuto Esma nel 2011, ndr), è stato visiting professor dell'Università di Siena in materia di diritto commerciale.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti