Banco Bpm, Alessandro Varaldo è il nuovo ceo di Banca Aletti

Francesca Conti
Francesca Conti
26.10.2018
Tempo di lettura: 3'
Il manager guiderà l'istituto dal prossimo 5 novembre, succedendo a Maurizio Zancanaro. Varaldo è stato amministratore delegato e direttore generale di Amundi

Varaldo si è laureato con il massimo dei voti all'Università La Sapienza di Roma

Il manager succede a Maurizio Zancanaro, a cui vanno i ringraziamenti di Banca Aletti

Banca Aletti registrava nel primo semestre un ammontare globale di asset under management pari a 29,8 miliardi

Cambio ai vertici della società di private e investment banking del gruppo Banco Bpm. Il consiglio di amministrazione di Banca Aletti, infatti, ha nominato Alessandro Varaldo come nuovo amministratore delegato. Varaldo, spiega una nota, assumerà l'incarico a partire dal prossimo 5 novembre. Il manager si avvicenderà a Maurizio Zancanaro, "cui - sottolinea l'istituto - vanno i ringraziamenti per i tanti anni in cui ha ricoperto tale incarico in Banca Aletti".

Il nuovo ceo


Alessandro Varaldo si è laureato con il massimo dei voti in Economia e commercio, specializzazione in Matematica finanziaria, all'Università La Sapienza di Roma. Ha conseguito il titolo di dottore commercialista e revisore dei conti, per poi diventare professore a contratto di Economia Finanziaria. Ha iniziato la sua carriera professionale come analista e portfolio manager, negli anni novanta, nelle società di gestione Finanza e Futuro Fondi e Imi Fideuram Asset Management. Successivamente, ha ricoperto ruoli e incarichi di vertice in finanza, nel risparmio gestito e nel wealth management del gruppo Intesa Sanpaolo (Banca Sanpaolo Invest, Eurizon Capital e Banca dei Territori) e del gruppo Capitalia, poi Unicredit. Dal 2015 al 2018, in qualità di amministratore delegato e direttore generale ha guidato Amundi, società del gruppo Crédit Agricole.

Banca Aletti


Banca Aletti, gruppo Banco Bpm, è una società specializzata nell'offerta di servizi di investimento finanziari, gestione patrimoniale su base individuale, wealth management, assistenza specialistica in tema di tutela e trasmissione del patrimonio, gestione del passaggio generazionale, private insurance, art advisory, real estate advisory e soluzioni family office. Le significative sinergie con la struttura corporate della holding Banco Bpm e con Banca Akros, che vede concentrate tutte le attività di investment banking del gruppo, consentono al cliente di accedere a una scelta differenziata di servizi.

Al 30 giugno 2018, Banca Aletti, nell'ambito del private banking, registrava un ammontare globale di asset under management pari a 29,8 miliardi di euro, di cui 19 miliardi riconducibili a clientela private e 10,8 miliardi di euro riconducibili a clientela Istituzionale. Il risultato dell'operatività corrente al lordo delle imposte, sempre al termine del primo semestre, era pari a 133 milioni di euro e l'utile netto a 90,3 milioni di euro, al lordo della componente non ricorrente relativa principalmente alla cessione degli asset assicurativi pari a 74,4 milioni.

I proventi operativi della banca al 30 giugno ammontano a 198,5 milioni, mentre gli oneri operativi sono pari a 65 milioni di euro. Per quanto riguarda la struttura patrimoniale della banca, il patrimonio netto ha raggiunto 963,6 milioni di euro. L'organico, invece, era di 565 persone.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti