Ftse Mib, ecco i titoli migliori (e peggiori) del 2021

alberto-battaglia
Alberto Battaglia
30.12.2021
Tempo di lettura: 5'
Nell'anno dell'acquisizione da parte di Euronext c'è stato spazio per 212 nuove Ipo fra le varie piazze del gruppo, con 26 miliardi raccolti

E' stato un anno favorevole per Piazza Affari, con soli quattro titoli che, alla chiusura del 29 dicembre, risultavano in rosso. La medaglia d'oro va a una delle maggiori banche italiane, mentre fra i titoli più penalizzati compare una "vittima" della transizione energetica

Nel frattempo Euronext, da aprile a capo di Borsa Italiana, ha fornito i numeri su un 2021 da record: sulle nuove Ipo, le Spac e le emissioni obbligazionarie

Grazie all'exploit di Borsa che ha accolto la presentazione del nuovo piano strategico, il titolo Unicredit si avvia, con ampio margine, verso il gradino più alto del podio di Piazza Affari in questo 2021.Alla chiusura del 29 dicembre, con sole altre due sedute prima della fine dell'anno, Unicredit è in rialzo del 77,56% a 13,58 euro. Appena un mese prima, venerdì 26 novembre, l'azione della seconda più grande banca italiana valeva 10,49 euro. Il piano strategico presentato il 9 dicembre ha dato il via a un rally che ha avvicinato il titolo Unicredit al massimo pre-covid – adesso dietro l'angolo.A conquistare gli investitori la promessa una redistri...

Euronext e Piazza Affari: i record del 2021


Nel frattempo, Euronext, che lo scorso aprile ha completato l'acquisizione di Borsa Italiana, ha tirato le somme di un anno da record per i mercati primari.

Le nuove quotazioni avvenute nel 2021 sulle piazze di Milano, Amsterdam, Bruxelles, Dublino, Lisbona, Oslo e Parigi sono state 212, per una capitalizzazione di mercato aggregata di 123 miliardi di euro e una raccolta di 26 miliardi di nuovi capitali. Si tratta di un nuovo primato che conferma Euronext come prima piazza per la quotazione dei titoli azionari in Europa. Per il mercato dei bond la leadership globale è stata altresì confermata con 14.600 nuove quotazioni, tra cui oltre 400 relativa a nuovi bond Esg.

Nel dettaglio delle emissioni azionarie, Euronext ha fatto sapere che sulle sue piazze si sono quotati 18 nuovi titoli ad elevata capitalizzazione, fra cui le emittenti blue chip internazionali Allfunds (Spagna), CTP (Repubblica Ceca), InPost (Polonia), Majorel (Lussemburgo) e Universal Music Group (Stati Uniti). Sui mercati Euronext, inoltre, sono sbarcate 22 nuove Spac, pari a quasi la metà di tutte le nuove società di questo tipo che si sono quotate in Europa.

Con una quota del 25% sulle attività di trading azionario, “Euronext è la più grande piazza di quotazione azionaria in Europa”, ha sottolineato Stéphane Boujnah, ad e presidente del Managing Board of Euronext. “Nel 2021 Euronext si è confermata la principale infrastruttura di mercato in Europa, grazie all'ingresso di Borsa Italiana nel Gruppo ad aprile 2021, e traendo beneficio anche dalle condizioni generate dalla Brexit”, ha aggiunto l'ad, “il livello record in termini di nuove quotazioni è un'ulteriore prova di quanto Euronext sia impegnata nel realizzare la sua mission: supportare i propri clienti nel finanziare i loro progetti strategici di investimento e di sviluppo attraverso la trasparenza e l'efficienza dei suoi mercati in tutta Europa”.

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti