Schroders, Svizzera e Singapore regine della sostenibilità

Tempo di lettura: 2'
Secondo la nuova analisi redatta da Schroders Svizzera, Singapore e Usa sono i paesi con i maggior numero di imprese sostenibili. Le primi dieci posizioni sono occupate da paesi europei

Svizzera, Singapore, Usa, Francia e Finlandia sono i paesi più sostenibili. Seguono altri paesi europei. Fanalino di coda invece i mercati emergenti

Le imprese attive in ambito idrico, biotecnologico e farmaceutico generano i benefici maggiori per la società secondo lo studio

Le aziende della Svizzera, di Singapore e degli Stati Uniti sono le campionesse della sostenibilità, secondo l'ultima analisi redatta da Schroders “SustainEx”. L'analisi ha individuato alcuni dei mercati finanziari e dei settori più sostenibili a livello globale, analizzando i costi o i benefici netti per le società generati per ogni 100 dollari di fatturato. E' dunque emerso come sette dei mercati più sostenibili, si trovano in Europa, mentre fanalino di coda i mercati emergenti che sono ancora troppo dipendenti dallo sfruttamento delle risorse naturali. Se si sposta l'analisi a livello settoriale si nota come le imprese farmaceutiche e tecnologiche quotate sono un driver fondamentale per il posizionamento della Svizzera, nell'analisi di Schroders, ai primi posti. È inoltre emerso come le aziende soggette a maggiori pressioni sociali e regolamentari da parte di Governi e autorità tendono a generare i benefici sociali maggiori. Inoltre, le imprese attive in ambito idrico, biotecnologico e farmaceutico generano i benefici sociali maggiori, mentre le aziende di scommesse producono i costi sociali maggiori, in proporzione alla loro importanza nei mercati azionari.

Andrew Howard, Head of Sustainable Research, Schroders, ha affermato: “Le aziende e i Paesi sono soggetti a una pressione crescente da parte delle istituzioni e della società affinché considerino il proprio impatto relativo a sfide come il cambiamento climatico, l'inquinamento e l'obesità. A mano a mano che tali tensioni sociali si inaspriscono, diventa più probabile che queste esternalità sociali e ambientali si trasformino in costi finanziari tangibili.

Per gli investitori è quindi più importante che mai considerare gli impatti sociali delle aziende e dei portafogli, piuttosto che affidarsi puramente a indicatori finanziari.

Oggi la modalità con cui le società realizzano i profitti è importante tanto quanto l'entità dei profitti stessi. Abbiamo sviluppato SustainEx per fornire una visione oggettiva delle minacce e delle opportunità che le aziende e i mercati devono affrontare, allo scopo di supportare i nostri analisti, gestori e clienti a orientarsi in un mondo sempre più complesso”.

Cos'è SustainEx?


SustainEx fa parte del set di strumenti di analisi Esg (Environmental, Social, corporate Governance) che Schroders sta sviluppando. Tra i vari tool a disposizione figurano anche il “Climate Progress Dashboard” – che monitora l'evoluzione di indicatori chiave (relativi ad azioni di politica, business, tecnologia e industria pesante) per stimare la limitazione dell'aumento di temperatura – e il modello “Carbon Value at Risk” – che valuta i rischi per aziende e portafogli d'investimento posti dall'aumento dei prezzi del carbonio (ovvero dei prezzi per i permessi di emissione).

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti