Intesa Sanpaolo vita punta alla leadership nella sanità integrativa

Tempo di lettura: 2'
Il gruppo Intesa Sanpaolo Vita metta a segno un ulteriore passo in avanti nella sua strategia di crescita: l'acquisizione di Rbm assicurazione salute

Nasce Intesa Sanpaolo Rbm salute, la più grande compagnia specializzata nell'assicurazione sanitaria per raccolta premi

La nuova società sarà la prima compagnia assicurativa nel ramo malattia con 577 milioni di premi e una quota di mercato del 18%

Intesa Sanpaolo Vita punta alla leadership nel settore della sanità integrativa, acquisendo il controllo di Rbm Assicurazione Salute. Il gruppo rileverà, infatti, direttamente per cassa dal gruppo RBHold della famiglia Favaretto, il 50% +1 azione al prezzo di 300 milioni di euro entro luglio 2020.
E' stato anche confermato il piano di incremento della partecipazione fino al 100% del capitale, in modo progressivo dal 2026 al 2029, che avverrà ad un prezzo di acquisto determinato in base al raggiungimento di obiettivi di crescita prestabiliti, secondo una formula mista patrimoniale e reddituale. “La sottoscrizione di questa partnership con il gruppo Intesa Sanpaolo, che vede l'ingresso di Intesa Sanpaolo Vita nel capitale di Rbm Assicurazione Salute, rappresenta un'ulteriore conferma della validità del progetto industriale lanciato dal nostro gruppo agli inizi degli anni 2000 nel settore del welfare contrattuale”, dichiara Favaretto.

Con questa operazione, autorizzata dall'Ivass lo scorso 16 aprile, e approvata il 20 dicembre 2019 dai vari consigli di amministrazione, il gruppo Intesa Sanpaolo rafforza sempre di più il proprio posizionamento nel business salute, cresciuto in Italia del 9,3% nel periodo tra il 2015 e il 2019.

La nuova compagnia prenderà il nome di “Intesa Sanpaolo Rbm salute” e vedrà la conferma di Marco Vecchietti nel ruolo di amministratore delegato e direttore generale della prima compagnia assicurativa nel ramo malattia con 577 milioni di premi e una quota di mercato del 18%. Nella classifica dei gruppi assicurativi, Intesa Sanpaolo Vita risulta dunque ora il secondo operatore in Italia, con 690 milioni di euro di premi e una quota di mercato del 21,5%.

Intesa Sanpaolo Rbm salute si rivolgerà sia alla clientela tradizionale di Rbm assicurazione salute (fondi sanitari, aziende ed enti pubblici), ma anche alla clientela retail e alle imprese di Intesa Sanpaolo.

Divisione insurance


La divisione del gruppo Intesa Sanpaolo beneficerà ha molto benefici da questa acquisizione: “Questa operazione ci consente di accelerare lo sviluppo del business danni e ci avvicina agli obiettivi del nostro Piano d'Impresa. Offriremo alla clientela retail di Intesa Sanpaolo le garanzie salute di Rnm ed alle imprese i prodotti di welfare e le polizze collettive, anche non standard. Valorizzeremo le opportunità di cross-selling, tramite l'offerta di nuovi servizi da parte di tutte le nostre compagnie e renderemo ancora più efficienti le nostre proposte commerciali in nuovi segmenti di mercato. Intesa Sanpaolo Rbm Salute sarà un polo di eccellenza, che saprà proporre un servizio di consulenza qualificata a tutti i clienti, specialmente in un mercato come quello italiano, dove il rapporto tra spesa intermediata da assicurazioni e spesa diretta di privati è inferiore alla media europea”, dichiara Nicola Fioravanti, ad di Intesa Sanpaolo Vita, responsabile della divisione assicurativa del gruppo Intesa Sanpaolo e prossimo presidente nella nuova compagnia.

Ma andiamo a vedere da vicino le opportunità:
1. forza propulsiva del canale diretto della “nuova” compagnia: attraverso i rapporti consolidati con le parti sociali, le aziende, gli ordini e le casse professionali e la pubblica amministrazione
2. pieno sviluppo del modello distributivo della bancassicurazione, verso la clientela small – medium corporate e retail
3. offerta di piani sanitari collettivi per le imprese e integrazione del modello d'offerta Xme protezione, già sviluppato da Intesa Sanpaolo assicura, con prodotti assicurativi individuali e servizi sanitari destinati al segmento delle famiglie
4. costituzione di un'agenzia assicurativa per la vendita di prodotti personalizzati, dedicati principalmente alla clientela mid e large corporate, valorizzando le opportunità di cross-selling, tramite l'offerta di soluzioni assicurative di tutte le compagnie della divisione

Da sottolineare infine come verrà sviluppato l'accordo di servicing con Previmedical, partner strategico dell'accordo, che metterà a disposizione della clientela di Intesa Sanpaolo Rbm salute la più grande rete medicale convenzionata in Italia (con oltre 113.000 strutture), con elevata qualità dei servizi e condizioni economiche vantaggiose rispetto alla media di mercato. I clienti avranno a disposizione la centrale operativa di Previmedical, attiva 24/7, 365 giorni l'anno, che sarà incaricata della gestione delle prestazioni sanitarie.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti