Da illimity a b-ilty: la banca che guarda ai piccoli imprenditori

Rita Annunziata
11.2.2022
Tempo di lettura: 5'
Nasce b-ilty, il primo business store digitale di servizi finanziari e credito dedicato alle piccole e medie imprese con un fatturato tra i 10 e i 2 milioni di euro

Corrado Passera, ceo e fondatore di illimity: “b-ilty cercherà di superare i vincoli delle banche tradizionali e far esplodere quell’enorme potenziale delle pmi che, spesso, rimane inespresso”

La piattaforma comprende le principali transazioni bancarie, carte di credito e debito, credito a breve termine, factoring per finanziare il capitale circolante, credito a medio-lungo termine per finanziare gli investimenti e coperture assicurative

Una banca che punta sulle piccole e medie imprese, con una piattaforma unica per gestire tutti i conti correnti posseduti, completamente digitale ma senza dimenticare l'importanza del rapporto col cliente. Da illimity nasce b-ilty, il primo business store digitale di servizi finanziari e credito per le pmi con un fatturato compreso tra i 10 e i 2 milioni di euro. Una realtà che punta a sfondare il tetto dei 3,7 miliardi di euro di crediti erogati entro il 2025. E che, nelle parole di Corrado Passera (ceo e fondatore di illimity), cercherà di “superare i vincoli delle banche tradizionali” e far esplodere “quell'enorme potenziale” del tessuto imprenditoriale tricolore che “spesso rimane inespresso”.
“Oggi è una giornata importante non solo per noi ma anche per le pmi italiane”, esordisce Passera. “Sappiamo che nel mondo delle pmi c'è un enorme potenziale, si tra quelle che vanno già bene e possono crescere di più, sia tra quelle che magari hanno avuto qualche problema ma possono rilanciarsi, sia tra quelle che hanno avuto grandi problemi ma hanno la possibilità di recuperare”. Aziende, spiega, che “non sempre sono ben servite dagli intermediari, dalle banche e dalle neo-banche”. E dalle quali illimity è partita per comprendere quali fossero le ragioni di quello che Passera definisce un “accumulo di insoddisfazione e problemi irrisolti”. Dialogando con circa 600 imprenditori, il gruppo bancario ha cercato di mettere a sistema i loro bisogni, puntando non solo sul digitale ma anche sulla trasparenza.
Si tratta dunque di una piattaforma che comprende le principali transazioni bancarie, carte di credito e debito, credito a breve termine, factoring per finanziare il capitale circolante, credito a medio-lungo termine per finanziare gli investimenti e coperture assicurative per tutelare imprenditore e impresa. Facendo leva su sistemi evoluti di LendTech ed esperti del settore, racconta ancora Passera, è in grado di analizzare in tempi rapidi decine di indicatori, fornendo risposte sul credito “veloci e chiare”. Inoltre, consente all'imprenditore, al cfo o al commercialista da loro delegato di gestire le finanze dell'azienda direttamente dal proprio ufficio, senza carta e senza la necessità di recarsi in filiale. Ma parallelamente, precisa Passera, esiste “un contact center sempre aperto e un gruppo di professionisti che hanno la responsabilità del rapporto con la clientela”.

“In questi tre anni ci siamo inevitabilmente concentrati su imprese di medie dimensioni, ma abbiamo anche investito per portare le nostre piattaforme tecnologiche, le nostre capacità di valutazione e strutturazione del credito e le nostre conoscenze di settore a tutte le pmi. Vediamo un enorme potenziale di crescita e di miglior servizio in questo grande mondo, fondamentale per il nostro Paese”, aggiunge Passera. Poi conclude: “Banca completa per le pmi significa disegnata sulle loro esigenze. Apriremo il numero di clienti in funzione della nostra capacità di servirli al meglio. Ma continueranno ad arrivare novità”.
Giornalista professionista, è laureata in Politiche europee e internazionali. Precedentemente redattrice televisiva per Class Editori e ricercatrice per il Centro di Ricerca “Res Incorrupta” dell’Università Suor Orsola Benincasa. Si occupa di finanza al femminile, sostenibilità e imprese.
La redazione vi consiglia altri articoli

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti