Formazione e sostenibilità: 2 pilastri chiave del Gruppo Iccrea

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
16.11.2021
Tempo di lettura: 3'
Formazione e sostenibilità sono due dei pilastri fondamentali su cui si costruiscono le strategie del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea. Spazio allora a parole quali protezione, prevenzione e performance (sostenibili)
In tempi di incertezza e continui cambiamenti risulta importante pensare al proprio futuro, sia in tema di prevenzione e previdenza che di sostenibilità. Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea si vede costantemente impegnato in progetti che pongono in luce tali tematiche fondamentali al futuro della consulenza.
'Ottobre in BCC: un mese dedicato a te!' è il claim che delinea l'insieme di iniziative per le quali il Gruppo Iccrea ha ottenuto il riconoscimento del Comitato per la programmazione e il coordinamento per il “mese dell'educazione finanziaria”, promosso per il quarto anno consecutivo dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e finalizzato a favorire la diffusione e lo sviluppo della cultura finanziaria, assicurativa e previdenziale presso tutti i cittadini.
Concluso il focus di ottobre l'attenzione si concentra sulla sostenibilità, tematiche ambientali, sociali e di governance (Esg).

Il pilastro della formazione


“Il Gruppo ha definito un imponente progetto formativo dedicato ai Gestori di tutte le Bcc, volto ad uniformare le conoscenze in ambito finanziario, patrimoniale ed assicurativo” ricorda Alessio Guerriero, Responsabile della UO Prodotti della Divisione Private & Wealth Management di Iccrea. “La struttura di Wealth Management e la Formazione di Capogruppo perseguono l'obiettivo di accrescere e rafforzare le competenze dei Gestori attivi sul territorio.
Il percorso che abbiamo strutturato prevede molteplici moduli formativi che hanno l'obiettivo di approfondire tematiche sia prettamente finanziarie che patrimoniali e finalizzati ad assicurare da un lato la continua crescita professionale del Gestore e dall'altro a garantire alla clientela delle BCC una consulenza customizzata sulle proprie esigenze. Le nostre BCC, supportate dalle strutture centrali di Capogruppo, si caratterizzano per una forte capacità consulenziale e per l'attitudine a trovare risposta anche alle esigenze più sofisticate della clientela”, continua Guerriero.
Il progetto formativo, che ha preso avvio nell'anno in corso, e che vede attualmente coinvolti oltre 600 Gestori Private, si arricchirà nel 2022 con un percorso dedicato ai Gestori Affluent e mirato a trasferire loro le conoscenze necessarie per servire al meglio il proprio target di clientela.

Il pilastro della sostenibilità


Per quanto concerne il secondo pilastro, i temi riguardanti la sostenibilità hanno assunto negli ultimi anni un'importanza crescente per i governi, per gli operatori di settore e per gli investitori. “Nel rispetto di tali guide lines, Il Gruppo ha ritenuto prioritaria l'integrazione dei criteri Esg all'interno dei processi di investimento, in quanto il perseguimento di obiettivi di finanza sostenibile consente di consolidare la fiducia da parte degli investitori e di seguire performance sostenibili nel tempo” spiega Guerriero.
“È importante che gli investitori abbiano un'adeguata educazione finanziaria che consenta loro di comprendere come e in che modo un approccio sostenibile può incidere sui rendimenti” conclude Guerriero.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti