Fideuram–Ispb rileva Cbpq e cresce in Lussemburgo

Tempo di lettura: 3'
Fideuram Bank Luxembourg acquisisce Compagnie de Banque Privée Quilvest (Cbpq), banca private indipendente con 8 miliardi di Aum. L'acquisizione porterà alla creazione di un hub aggiuntivo all'interno dell'Unione europea, accanto a Reyl & Cie in Svizzera

L'atto conclusivo per formalizzare l'acquisizione di Compagnie de Banque Privée Quilvest (Cbpq) è stato firmato il 30 giugno

Fideuram – Ispb fonderà la sua controllata Fideuram Bank Luxembourg con Cbpq, rafforzando la propria posizione nel mercato del private banking lussemburghese

Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking, attraverso la sua controllata lussemburghese Fideuram Bank Luxembourg, ha rilevato il 100% di Compagnie de Banque Privée Quilvest SA (Cbpq).  L'atto conclusivo per formalizzare l'acquisizione dell’istituto lussemburghese è stato firmato il 30 giugno, dopo aver ottenuto l’approvazione da parte della Banca centrale europea, la Commission de Surveillance du Secteur Financier e il Commissariat Aux Assurances.

Fondata nel 2007, Cbpq è una banca private indipendente, con sede in Lussemburgo e uffici in Belgio (a Bruxelles e Ghent), che offre servizi di private banking e di custodia alla clientela più sofisticata e a clienti istituzionali. Con circa140 dipendenti, l’istituto serve, infatti, una solida base di clienti Hnwi europei ed extraeuropei e gestisce circa 8 miliardi di euro di Aum (loans compresi).

 

Nell'ambito dell'operazione, Fideuram – Ispb fonderà la sua controllata Fideuram Bank Luxembourg con Cbpq, rafforzando ulteriormente la propria posizione nel mercato del private banking lussemburghese.  L'acquisizione di Cbpq porterà infatti alla creazione di un hub aggiuntivo all'interno dell'Unione europea, accanto a Reyl & Cie in Svizzera, dedicato a clienti internazionali ed europei e consentirà a Fideuram - Ispb di sviluppare l’attività internazionale di private banking in aree con prospettive di crescita promettenti, in particolare in Lussemburgo e Belgio.

 

L'operazione consentirà alla nuova società di ampliare il proprio supporto ai clienti Hnwi italiani ed esteri, non solo in Lussemburgo, beneficiando dell'arrivo di un management team con solide competenze nell'offrire servizi di private banking a clienti internazionali.

 

“L’acquisto della Compagnie de Banque Privée Quilvest costituisce un’opportunità unica di crescita in un contesto chiave per il private banking in Europa e conferma la strategia già avviata lo scorso anno, con la partnership con Reyl – aveva dichiarato recentemente Tommaso Corcos, ad di Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking (in foto), in merito all’operazione - Le competenze di Fideuram Bank Luxembourg – che nell’ultimo biennio si è evoluta da banca depositaria verso il business del private banking internazionale – e lo spirito imprenditoriale che caratterizza Cbpq ci consentiranno di incrementare l’offerta di servizi ad alto valore aggiunto per la clientela più sofisticata al di fuori dei confini italiani”.

 

Sempre a proposito di nuove possibilità di espansione all’estero da parte di Fideuram – Ispb, Corcos, in una recente intervista concessa a finewsticino.ch aveva aggiunto: “Prenderemo in considerazione obiettivi specifici nei nostri mercati chiave. Può trattarsi di qualsiasi cosa, da singoli team a banche. Attraverso Reyl abbiamo anche una partecipazione in 1875 Finance, un gestore patrimoniale indipendente di Ginevra che ci permette di avere un ruolo attivo in quel mercato. Ma prima di tutto dovremo avere un quadro più chiaro delle conseguenze geopolitiche di tutto ciò che è accaduto in questo periodo”.

Direttore di We-Wealth.com e caporedattore del magazine. Giornalista professionista, è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Torino. Ha lavorato a MF, Bloomberg Investimenti, Finanza&Mercati. Ha collaborato con Affari&Finanza (Repubblica) e Advisor
La redazione vi consiglia altri articoli

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti