Deutsche Bank, 300 nuovi assunti nel wealth management

Tempo di lettura: 2'
Il colosso tedesco punta tutto sul wealth management per raggiungere entro il 2020 la top 5 dei big bancari (classifica che vede al momento ai vertici le svizzere Ubs e Credit Suisse)

Nuove risorse nel wealth management. Questa la strategia di Deutsche Bank, per cercare di essere sempre più competitiva a livello globale

La prima ondata di assunzioni c'è già stata nei mesi scorsi e ha riguardato figure di alto livello dirigenziale

Deutesche Bank punta sul wealth management. Il colosso tedesco avrebbe infatti nei piani di assumere 300 nuove figure, nel corso dei prossimi anni. Secondo quanto risulta a We- Wealth più di 1/3 delle nuove assunzioni saranno nei quattro principali mercati europei della banca: Germania, Italia, Regno Unito e Spagna. Fabrizio Campelli, responsabile globale di Deutsche Bank wealth management ha infatti confermato a Reuters che ha intenzione di assumere nuove figure per rafforzare il team del wealth management. “Abbiamo bisogno di aumentare in modo significativo il nostro impatto sul cliente, il che significa che l'aumento del personale che si rivolge ai clienti deve essere materiale” dichiara Campelli.

La mossa di Deutsche Bank deve essere letta in chiave strategica globale. Entro il 2020 il colosso tedesco ha infatti l'obiettivo di entrare nelle top 5 dei big bancari, scalando le posizioni che ad oggi la dividono dal suo obiettivo. Le svizzere Ubs e Credit Suisse sono ai vertici delle classifiche globale per quanto riguarda il wealth management e Deutsche Bank vuole iniziare a minare il loro potere. C'è anche da dire che le banche svizzere hanno raggiunto questo obiettivo dato che  da anni hanno messo al centro dei loro modelli di business il wealth management. “Abbiamo considerato le tendenze e riteniamo che la gestione patrimoniale di Deutsche Bank possa essere rilevante all'interno di quelle aree dove stiamo facendo investimenti molto mirati” sottolinea Campelli a Reuters.

E la banca tedesca è passata dalle parole ai fatti. La prima ondata di assunzioni nel comparto wealth management è infatti già arrivata: Michael Rogers, Head della West coast Us, Merrill Lynch e Marco Pagliara si sono spostati da Goldman Sachs a responsabile della gestione patrimoniale dell'Europa settentrionale e orientale. Non resta dunque che aspettare per vedere la realizzazione della strategia del colosso tedesco.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti