Banca Generali: la fintech private per le famiglie

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
14.2.2022
Tempo di lettura: 2'
"Essere la Prima Banca Private, Unica per Valore del Servizio, Innovazione e Sostenibilità": questa la vision di Banca Generali per i prossimi tre anni. Crescita, Profittabilità e Remunerazione degli azionisti i tre obiettivi del nuovo piano industriale

Nei prossimi tre anni Banca Generali si attende di raccogliere tra i 18-22 miliardi di euro, portando le masse gestite e amministrate per conto della clientela a fine 2024 tra i 105 e i 110 miliardi di euro

La banca si pone l’obiettivo di generare una crescita media ponderata degli utili ricorrenti pari al 10-15% nell’arco di piano 2022-2024 e di poter distribuire 7,5-8,5 euro per azione di dividendi cumulati nel periodo 2022-25, di cui €2,55 già annunciati

"Ci prepariamo ad una nuova fase di forte crescita per la nostra banca valorizzando i nostri punti di forza: qualità dei professionisti, cultura orientata all’innovazione e impegno nella sostenibilità" ha commentato Gian Maria Mossa ad di Banca Generali

Banca Generali è in salute e punta in alto. Dopo gli ottimi risultati annunciati la scorsa settimana - l'utile netto nel 2021 è stato pari a 323 milioni in crescita del 18% rispetto all'esercizio precedente - ora il piano industriale per i prossimi tre anni. Tre sono le parole chiave, evidenziate dallo stesso Mossa alla presentazione del piano, al centro della nuova fase di crescita della banca: professionalità, innovazione e sostenibilità. Caratteri distintivi che dovrebbero permettere alla banca di raccogliere tra i 18 e i 22 miliardi di euro nei prossimi tre anni.
Dalle linee guida del piano strategico e finanziario 2022-24 approvate dal Cda e presentate dal management di Banca Generali emergono obiettivi . In particolare il management di Banca Generali si aspetta nei prossimi tre anni di accelerare la crescita organica e mettere a segno una raccolta netta cumulata di 18-22 miliardi di euro. Al contempo la crescita sarà anche più profittevole, con l'utile ricorrente - ovvero l'utile al netto di commissioni di performance e trading - atteso a un aumento compresa tra il 10-15% CAGR nel 2022-24. Infine la crescita sarà anche profittevole, con i dividendi cumulati pari a 7,5-8,5 europer azione nel periodo 2022-25.

La crescita risulta trainata dal maggior peso atteso delle soluzioni gestite, e tra queste dai fondi di casa e dai contenitori assicurativi in virtù del potenziamento dell'offerta dedicata sia alla clientela Hnw, sia alla clientela Affluent. In particolare per la clientela Hnw e Private  ha predisposto una serie di soluzioni tra le quali il nuovo contratto fee based nell'ambito della Consulenza Evoluta, l'ampliamento della gamma di coperture assicurative, la nuova piattaforma sui mercati privati, il nuovo modulo di 'Family Office' ed il multi booking center in Svizzera. Per la clientela Affluent si segnalano invece le nuove offerte nel gestito e il nuovo wrapper BG Oltre per rafforzare le proposte di soluzioni gestite per tale fascia di mercato, la nuova piattaforma evoluta e personalizzabile per i piani di accumulo, la nuova gamma di conti e le soluzioni di finanziamento tramite device digitali.

L'amministratore delegato e direttore generale, Gian Maria Mossa, ha dichiarato: “Ci prepariamo ad una nuova fase di forte crescita per la nostra banca valorizzando i nostri punti di forza: qualità dei professionisti, cultura orientata all'innovazione e impegno nella sostenibilità. La strategia, che mira al raggiungimento di ambiziosi target, si fonda su tre pilastri: il primo punta ad avvicinare ulteriormente la Banca ai nostri professionisti ed ai nostri clienti, grazie all'evoluzione dell'offerta e del modello di servizio e ad un crescente supporto alla rete. Il secondo, si fonda sulla costruzione di una Banca data-driven, digitale e aperta. Infine, il terzo pilastro intende rafforzare il posizionamento nell'ambito della sostenibilità, diventando il punto di riferimento su tematiche esg per tutti i nostri stakeholder. E' un piano che mette al centro le nostre persone, cuore della nostra azienda ed elemento differenziante nel mercato. La storia di straordinario successo di Banca Generali è stata scritta da tutte le sue persone, le stesse che con rinnovati entusiasmo, passione e motivazione, parteciperanno a queste nuove sfide orientate ad una crescita sostenibile”.
Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.
La redazione vi consiglia altri articoli

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti