Schroders e Lloyds insieme nel wealth management

Teresa Scarale
Teresa Scarale
23.10.2018
Tempo di lettura: 3'
Schroders plc e Lloyds Banking Group hanno comunicato di aver dato inizio a una partnership strategica mirata a fornire servizi sempre più efficienti e differenziati al mercato più redditizio: quello del wealth management

Quali sono le specificità di entrambe le società utili alla gestione patrimoniale d'alta gamma?

Quali, in linea di massima, i termini dell'accordo e i sotto settori interessati?

Gli ambiti dell'accordo


La partnership fra Schroders e Lloyds vuole potenziare le specificità di entrambe le società. L'esperienza in materia di investimenti e gestione patrimoniale e le competenze tecnologiche della prima, con l'importante rete di clienti, la distribuzione multicanale e le capacità digitali della seconda. Gli ambiti in cui l'accordo sarà attivo sono:

  • il financial planning;

  • l'investment management;

  • l'hnw wealth management.


Un mercato strategicamente rilevante


Quello del wealth management britannico è un mercato strategicamente rilevante. Schroders quindi vi si espanderà, valorizzando i punti di forza core della società nella gestione attiva e facendo leva sull'acquisizione di Benchmark Capital (detenuta al 77% da Schroders).

La joint venture di Schroders e Lloyds


Le due società costituiranno una nuova joint venture per i clienti affluent, di cui Lloyds deterrà il 50,1% e Schroders il rimanente 49,9%. L'accordo prevede inoltre il trasferimento a Schroders dei mandati di gestione di circa 80 miliardi di sterline di asset di Scottish Widows e Lloyds. Oltre ai 13 miliardi di asset trasferiti alla joint venture, Lloyds riceverà il 19,9% in investimento finanziario della holding di Schroders UK wealth management. Ciò consentirà ai clienti di fascia alta di Lloyd di accedere ai servizi di Cazenove Capital. La stessa Cazenove Capital offrirà servizi alle charity e ai family office di questa tipologia di clienti. Lloyds dal canto suo trasferirà 400 milioni di sterline di asset under management al settore wealth management di Schroders.

Nel segno del wealth management


Peter Harrison, Group Chief Executive, Schroders, ha commentato quanto segue. “Il wealth management rappresenta una priorità strategica per Schroders. Combinando la nostra tecnologia pluripremiata e le nostre competenze di livello mondiale negli investimenti con la significativa rete di clienti e le expertise digitali di Lloyds, stiamo creando una partnership strategica che si concentra esclusivamente sulle esigenze in costante evoluzione dei risparmiatori e investitori del Regno Unito. Inoltre, sono molto lieto che ci sia stato affidato il compito di gestire 80 miliardi di sterline di asset per i clienti di Lloyds e di Scottish Widows”.

 
schroders-e-lloyds-wealth-management_1
Peter Harrison, Schroders
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti