Dopo il takeover Lfde, Primonial cambia proprietario

Teresa Scarale
Teresa Scarale
29.7.2019
Tempo di lettura: 3'
Era l'inizio del 2018 quando l'investment manager francese Primonial acquistava una partecipazione del 40% della boutique La Financière de l'Echiquier. Oggi, con l'autorizzazione del regolamentatore francese, il takeover è completo, ma voci sempre più insistenti danno il gruppo in procinto di cambiare proprietario
Si fanno sempre più insistenti le voci secondo cui il gruppo Primonial, dopo aver completato il deal che lo ha portato al 100% in Lfde, cambierà proprietario. Bridgepoint ha messo infatti in vendita la sua partecipazione di maggioranza in Primonial, pari al 56,2% del capitale. Secondo quanto riportato da Les Echos in gennaio, la società paneuropea di private equity ha dato mandato a Rothschild & Co e JPMorgan di gestire la cessione.

Primonial completa il takeover di Lfde


Già si sapeva che l'investment manager francese Primonial era salito al 100% ne La Financière de l'Echiquier lo scorso marzo 2019. La partnership strategica era iniziata il 30 novembre 2017. Poi, nel 2018, con l'acquisto di una partecipazione del 40% da parte di Primonial, La Financière de l'Echiquier aveva acquisito le due società AltaRocca AM e Stamina AM. Oggi, il percorso giunge a completamento.

L'accordo originario prevedeva l'aumento della partecipazione dell'investment manager francese nella boutique parigina entro il 2020. Poi, alla luce delle proficue sinergie in atto, le due società hanno deciso di accelerare i tempi.

Stéphane Vidal, presidente del gruppo Primonial, dichiara che il completamento del takeover ha creato "uno dei più bei marchi dell'asset management in Francia". Fornendo così una "opportunità unica per la creazione di un player leader nell'asset management in Francia e in Europa".

Vidal poi aggiunge che "L'eccellente performance dei fondi da inizio anno mostra l'abilità dei team di gestione a continuare il successo lungo 28 anni di Lfde".

 
caporedattore

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti