L'Italia fa gola a molti asset manager internazionali

Maddalena Liccione
Maddalena Liccione
7.11.2018
Tempo di lettura: 2'
Sono sempre più numerose le case di gestione estere che decidono di entrare, o di rafforzarsi, in Italia. Cullen Capital Management ha recentemente registrato presso la Consob tre fondi per la distribuzione retail nel nostro Paese

Italia, mercato molto competitivo ma strategico

Tre fondi sono già disponibili alla distribuzione retail

L'importanza del mercato italiano della gestione patrimoniale in termini di asset in distribuzione e potenziale di crescita

La presenza di molti player internazionali in Italia non rappresenta un freno, bensì una sfida per molte società di gestione che vedono nel Belpaese grandi opportunità di investimento. "Abbiamo studiato molto il mercato italiano e abbiamo capito che c'è una buona domanda di fondi azionari che staccano una cedola, i cosiddetti equity income, e questa è la nostra specialità”, afferma Brooks Cullen, presidente di Cullen Capital Management. “Abbiamo avuto molto successo nell'investire nel lungo termine con forti rendimenti corretti per il rischio e molti dei nostri clienti globali ci hanno chiesto di espandere la registrazione della nostra gamma in Italia, in modo da poter offrire i nostri fondi a questo mercato”.

 
litalia-fa-gola-a-molti-asset-manager-internazionali_1
Fotografia di Brooks Cullen, presidente di Cullen Capital Management
Cullen Capital Management è un money manager basato negli Stati Uniti che da oltre 30 anni gestisce portafogli value, dividend yielding e dividend growth. La sua strategia di punta è rappresentata dal portafoglio Us value high dividend che investe in società con bassi P/E ratio, che distribuiscono un dividendo pari almeno al 2,7% con prospettive di crescita dello stesso del 6-8% all'anno. Un portafoglio che supera i 13 miliardi di dollari di AuM se si sommano gli asset dei tre veicoli Sma, Fondo Us e Fondo Ucits. La società è molto nota negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in America Latina per la gestione di portafogli che presentano rendimenti aggiustati per il rischio molto buoni.

 

Aumenta l'offerta per il mercato italiano


L'asset manager ha recentemente registrato presso la Consob tre fondi per la distribuzione retail in Italia: il Cullen North American High Dividend Value Equity Fund, il Cullen Us Enhanced Equity Income Fund e il Cullen Emerging Markets High Dividend Fund. Quest'ultimo è uno dei fondi in più rapida crescita della società e il rendimento da dividendi ottenuto è stato superiore al 3,5%. Si tratta di fondi Oicvm con domicilio irlandese e che sono già disponibili in alcune delle principali piattaforme come Allfunds e Vestima.
La società è consapevole dell'importanza del mercato italiano della gestione patrimoniale in termini di asset in distribuzione e potenziale di crescita e ha deciso di investire i propri sforzi e le proprie risorse proprio nel Belpaese. "Sappiamo che ci sono molti attori internazionali e che l'Italia è un mercato competitivo, ma siamo fortemente impegnati e pensiamo che i nostri prodotti siano una buona soluzione di investimento, specialmente nell'attuale scenario di mercato di crescente volatilità", aggiunge Brooks Cullen che conclude: “Siamo entusiasti di entrare nel mercato italiano".

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti