Dws, una partnership europea per il consolidamento

Livia Caivano
Livia Caivano
4.11.2019
Tempo di lettura: 2'
Secondo quanto riportato dal Financial Times, l'ad Asoka Wöhrmann avrebbe dichiarato che in molti hanno espresso interesse a un'alleanza strategica con l'asset manager di Francoforte

Escluso un ritorno di fiamma con Ubs

"Un maggiore consolidamento è inevitabile", avrebbe affermato l'amministratore delegato

Dopo il fallimento delle trattative con Ubs, Dws sarebbe in cerca di un nuovo partner. Lo scorso anno l'asset manager del gruppo Deutsche si sarebbe avvicinato all'accordo con il braccio di gestione patrimoniale di Ubs. Obiettivo? Creare una società in grado di fare concorrenza ai grandi attori statunitensi che da qualche tempo si espandono in maniera piuttosto aggressiva sul territorio europeo.

All'epoca i negoziati erano stati avviati proprio da Deutsche Bank, in quanto proprietaria di maggioranza di Dws, e il loro fallimento era stato causato dal mancato accordo su quale istituto avrebbe guidato la nuova realtà.

Wöhrmann avrebbe dichiarato al FT che ‘molti' potenziali partner negli ultimi mesi hanno espresso interesse per un'alleanza con Dws. Avrebbe anche negato di essere attratto dalla possibilità di rilanciare un accordo con Ubs.

"Un maggiore consolidamento è inevitabile", avrebbe affermato l'ad. Secondo gli analisti la gestione di Dws sarebbe “entusiasta di un accordo di trasformazione” che si prevede possa provocare significative sinergie di costo. "La nostra strategia sta pagando. Le misure che abbiamo adottato dall'inizio dell'anno ci hanno messo sulla strada giusta per raggiungere il nostro obiettivo di migliorare la nostra redditività ", ha affermato Wöhrmann.

Interpellata da We Wealth, Ubs non ha voluto commentare la notizia.
dws-partnership-consolidamento_1

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti