Chi è il consulente finanziario?

Tempo di lettura: 3'
Oggi, affidarsi a un professionista fa la differenza e quando, la prossima volta, mi chiederanno “cosa fa il consulente finanziario?”, risponderò che aiuta a semplificare la vita.
Qualche settimana fa, durante un'intervista radio, mi è stata fatta una semplice domanda: “Cosa fa il consulente finanziario?” 

Molto spesso, nella mia vita, mi è capitato di dover spiegare che lavoro faccio e vista la mia giovane età, mi è risultato alquanto difficile spiegare esattamente di cosa mi occupo. Questo perché il mio è il classico lavoro dai capelli bianchi. 

La risposta più scontata a questa domanda sarebbe “gestisco il denaro” ma non condivido pienamente questa definizione.

Al giorno d'oggi non credo che la figura del consulente finanziario si basi esclusivamente sulla gestione del denaro ma, per come la vedo io, ha un ruolo che non si deve limitare solo a questo. 

Ogni professionista, autonomamente, decide come fare questo lavoro e io ho deciso di farlo nella maniera più assoluta, dedicandogli la mia vita e le mie giornate libere, facendolo diventare quasi un hobby.

Credo che il  Financial Advisor  debba essere il collante tra il cliente e il mondo che lo circonda, sempre più complesso e insidioso. 
Per questo, non mi occupo solo di seguire la posizione previdenziale, l'andamento dei mercati o, ad esempio, il passaggio generazionale, ma spesso sono colui che deve trovare vere e proprie soluzioni ai più diversificati quesiti.

Se un cliente ha bisogno di qualcosa chiama me. Sa che può contare su di me, sulla mia formazione e sulla rete di contatti che mi ha permesso di sviluppare il mio lavoro.

Facciamo un esempio banale. 

Qualora un cliente volesse diventare amministratore di sostegno di un genitore molto anziano chiama me perché sa che oltre a potergli spiegare come si fa, lo metto in contatto con un avvocato che può aiutarlo. Si fida di me, e sa per certo che se io lo metto in contatto con un professionista che si occupa di questo, quest'ultimo è una persona fidata, una persona onesta in grado di risolvere il problema.  

Negli anni, quindi, credo che il ruolo di consulente finanziario sia profondamente mutato ed io posso dire che ho la fortuna di fare un lavoro che amo e che mi insegna ogni giorno qualcosa. Io stesso sono cambiato e credo che oggi, in un mondo così articolato e spesso ostile, avere un punto di riferimento che ti semplifica la vita, oltre a gestire tutto l'aspetto patrimoniale, sia un aiuto fondamentale.

Oggi, affidarsi a un professionista fa la differenza e quando, la prossima volta, mi chiederanno “cosa fa il consulente finanziario?”, risponderò che aiuta a semplificare la vita.

 
Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo. WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti