Vincere non è sorpassare gli altri, ma è superare se stessi

Malizia Sergio
Sergio Malizia
6.5.2020
Tempo di lettura: 3'
L'esperienza sportiva mi ha insegnato che non bisogna mai mollare anche quando eventi imprevisti possono mettere in discussione il raggiungimento dell'obiettivo

La volontà permette di raggiungere obiettivi sfidanti

Senza l'allenamento e senza faticare è impensabile superarsi

La sfida più grande è quella con se stessi. 

Solamente la giusta motivazione insieme alla determinazione e alla concentrazione, permettono di raggiungere l'obiettivo che ci siamo posti. 
Lo sport mi aiuta molto, andando in bicicletta ho raggiunto traguardi che non avrei mai immaginato, ma la forza di volontà e la voglia di arrivare sino in fondo sono stati fondamentali. 

Tempo fa, alcuni amici mi hanno invitato ad uscire in bicicletta, non sapevo dove saremmo andati, solo quando ci siamo incontrati mi hanno informato della meta.

Istintivamente ho risposto che non sarei riuscito a farcela, ma la voglia di non mollare e di pedalare insieme, mi ha convinto ad aggregarmi.

Quando siamo arrivati ho divorato un cannolo e ho bevuto una borraccia d'acqua.

Subito dopo ci siamo rimessi in movimento per rientrare.

E' stata un'esperienza unica nella quale ho sperimentato tre cose in particolare:

  • la prima è che la volontà permette di raggiungere obiettivi sfidanti

  • la seconda che senza l'allenamento e senza faticare è impensabile superarsi 

  • la terza è che la squadra permette di non mollare quando tu invece stai per farlo


Lo sport, come nella vita, ci fa rendere conto che nessuna situazione è impossibile da superare se il motore, ovvero la nostra testa, ha fiducia nelle proprie capacità e potenzialità, soprattutto nei momenti in cui vorremmo arrenderci. 

La passione è anch'essa un elemento fondamentale, non annulla la fatica e lo stress, ma rende tutto più sopportabile, perché raggiungere un nuovo obiettivo sfidante è il sale della vita. 

L'esperienza sportiva mi ha insegnato che non bisogna mai mollare anche quando eventi imprevisti possono mettere in discussione il raggiungimento dell'obiettivo, e soprattutto mi ha insegnato che nel lavoro che le emozioni possono condizionare le scelte che facciamo, se a monte non abbiamo fatto una corretta pianificazione e programmazione. 

Vincere la sfida con se stessi nutre il corpo e l'anima.
Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo. WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti