Passaggio generazionale: roba da vecchi o è importante pensarci da subito?

bisi-patrizia
Patrizia Bisi
19.10.2021
Tempo di lettura: 2'
A 40, 50 o 60 anni quando qualcuno parla di pianificazione successoria immediatamente inorridiamo e pensiamo: affronterò l'argomento quando sarò vecchio, o magari in punto di morte, e poi dai, pensare a queste cose porta pure male!Eppure pensare al passaggio generazionale è un atto d'amore verso gli altri e verso noi stessi. Vediamo perché.Per prima cosa è necessario effettuare una ricognizione del nostro patrimonio. Immediatamente ci vengono in mente gli immobili, la ricchezza finanziaria e il valore delle attività imprenditoriali (le aziende) o professionali. Riflettendo un po' più a lungo ecco emergere una serie di altre cose a cui teniamo partic...
Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo. WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti