Governance dei family office, l'importanza del "Safe Space"

31 Luglio 2019 · 3 min

Quanto è importante garantire un ambiente protetto a livello di confidentiality per la gestione dei rischi nei family office? Intervista al Principe Michel di Jugoslavia, nipote del re Umberto I di Savoia. Host d’eccezione per We Wealth è Giuseppe Ambrosio, presidente della Monaco Single & Multi Family Office International Association

Quanto è importante nelle famiglie avere persone che creano ricchezza?

“Noi veniamo da una famiglia di guerrieri. I Savoia hanno creato il Ducato di Savoia. Poi c’era il principe Eugenio che era un genio militare riconosciuto da Napoleone, che ha preso delle città e ha salvato Vienna e Belgrado dai turchi. Nella famiglia jugoslava c’erano i Karageorgevic, che hanno costruito il Regno della Serbia combattendo contro i turchi. Dunque, i miei familiari hanno sempre creato ricchezza. Le nostre famiglie, però, non erano involte nel mondo della finanza. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, hanno poi dovuto cominciare a lavorare e non è la stessa cosa rispetto a prima. Per il momento non hanno distrutto ancora, ma siamo noi adesso – la nostra generazione – a dover creare ricchezza“.

Quanto è importante avere un ambiente protetto a livello di confidentiality e di interferenze esterne per una sana gestione dei family office?

“I family office devono poter crescere e svilupparsi, ma devono anche capire qual è la realtà del mondo, dove in un giro di affari puoi fallire se non sei al corrente di quello che succede e se non hai una visione. Se sei un generale che vince una battaglia è perché hai una visione un po’ più avanzata del generale che è davanti a te. Dunque, in un mondo di family office, devi avere una visione, devi poter esprimerti all’interno di un “safe space”, e ci deve essere una filosofia del family office che permette l’accrescimento di tutto. Questo coinvolge anche gli iniziatori stessi della famiglia”.