Parola al gestore: beneficiare della crescita dell'industria delle batterie

03 Dicembre 2019 · 3 min

Globale, tematico e azionario. Howie Lie, responsabile Etf per Legal and General Investment Management, presenta in dieci punti il fondo L&G Battery Value-Chain Ucits Etf, per gli investitori che vogliano allineare i propri investimenti ai temi di sviluppo del futuro. L’obiettivo è quello di identificare i titoli delle società che sul lungo termine beneficeranno della crescita della catena di valore dell’industria delle batterie.

  1. Il fondo in tre parole
    Globale, tematico, azionario. E’ globale perché il portafoglio che selezioniamo è costituito da azioni globali. E’ azionario perché appunto sono azioni corporate. Ed è tematico perché puntiamo sulla crescita di lungo termine dell’industria tecnologica delle batterie e dello stoccaggio dell’energia
  2. Orizzonte temporale
    Più di 5 anni
  3. Asset allocation strategica
    Questo portafoglio è strutturato per essere complementare al tradizionale investimento azionario, ma anche per sostituirlo. La ragione è che lo stoccaggio di energia non è di per sé un settore ma qualcosa che gli esperti devono studiare, per poter individuare il potenziale di investimento. Quindi riguarda più la declassificazione che non prestare attenzione ai settori tradizionali, per trovare opportunità con una selezione bottom up
  4. Numero di posizioni
    Il portafoglio contiene circa 30 azioni, i nostri tematici includono in genere 30/60 azioni
  5. Grado di rischio
    Il grado di rischio del fondo riportato nel KIID è di 6 su 7, in linea con i fondi global equity
  6. Obiettivo
    L’obiettivo di questo fondo è identificare e scegliere con un consulente i titoli delle società che contribuiscono allo sviluppo e all’espansione della tecnologia delle batterie. In un’ottica di lungo termine è chiaro che uno dei temi chiave riguarda lo stoccaggio di tutta l’energia che creiamo – e questo vale sia per le energie rinnovabili, ma anche per quelle tradizionali – e i nostri investimenti si concentrano sul catturare la crescita di lungo termine della catena di valore dell’industria delle batterie.
  7. A chi si rivolge
    Questo fondo è per l’investitore che cerca di allineare i propri investimenti ai temi di sviluppo del futuro
  8. Identikit dell’investitore
    Questo fondo è per investitori che puntano ad accrescere il proprio capitale
  9. Perché è diverso
    A differenza degli altri fondi azionari globali che sono spesso costruiti per guardare ai settori tradizionali, il nostro approccio ridefinisce i confini settoriali e cerca di capire quali logiche governano l’industria della tecnologia delle batterie. Siamo noi a definire una classificazione e a lavorare con gli esperti di questo tema per selezionare le società e costruire un portafoglio di azioni customizzato, che offra un’esposizione pura alla catena di valore della tecnologia delle batterie
  10. Spiegalo al cliente
    Normalmente suggerirei al consulente di parlare con i suoi clienti di ciò che possono già vedere con i loro occhi. È probabile che i suoi clienti utilizzino già tecnologie che si basano sull’uso di batterie, quindi consiglio di usarlo come punto di partenza per parlare loro di cosa ci riservi il futuro. Dobbiamo pertanto preparare i nostri portafogli e allineare i nostri investimenti in funzione di ciò che già conosciamo e tocchiamo con mano ogni giorno. Per esempio, sappiamo che in futuro useremo ancora di più gli smartphones, i veicoli elettrici… Perché non dovremmo investire in queste aree? Questo per un advisor potrebbe essere un buon punto di partenza. Inoltre, quest’area offre a un investitore una grande opportunità di crescita.  L’industria dello stoccaggio dell’energia crescerà da 22 miliardi a 32 miliardi nei prossimi sei anni. L’espansione sarà inizialmente guidata dal litio, il cui tasso di crescita annuo è ad oggi del 13%.