Aidaf, per la crescita delle imprese familiari importante il sostegno di tutti gli attori

26 Novembre 2019 · 3 min

Nascere in un’impresa di famiglia non è solo un privilegio ma anche una grande responsabilità. Come si presenta oggi il panorama italiano delle imprese familiari e quali sono i valori che portano avanti gli imprenditori privati? Intervista a Maurizia Iachino, consigliere di Aidaf.

Come si presenta oggi il panorama italiano delle imprese familiari?

“Le imprese familiari rappresentano più dell’85% del tessuto imprenditoriale italiano, dal piccolo negozio alla grande corporate presente in tutto il mondo. Questo vuol dire che si tratta di una forza incredibile che il Paese non può trascurare. Gli imprenditori sono bravi, geniali, coraggiosi e illuminati, ma devono anche essere sostenuti. Queste imprese, infatti, stentano a crescere e il problema è legato alla prima generazione. In Italia le imprese che nascono sono tantissime. I giovani, ad esempio, non trovano lavoro e se lo inventano. C’è un vero e proprio spirito imprenditoriale, come quello degli esploratori, ma il problema è farle andare avanti. Non deve essere un bisogno che si ferma alla prima generazione, al fondatore, ma deve essere portato avanti. E’ lì che concentriamo i nostri aiuti. La continuità delle generazioni nei secoli ti dà la garanzia che certi valori siano portati avanti”.

Quali sono i valori che portano avanti gli imprenditori privati?

“I valori dell’imprenditore privato sono la lungimiranza, guardare al di là della propria esistenza, e la costruzione coraggiosa di qualcosa non solo di cui essere orgoglioso ma anche che sia utile per gli altri. Nel momento in cui un imprenditore ha un’azienda o un’impresa un po’ più grande, sente subito la responsabilità delle persone che ha con sé. Questo è qualcosa che non esiste nelle corporation, perché il vertice non è legato personalmente ma attraverso altre modalità. Questi valori sono innati e così preziosi che vanno sostenuti. Quindi l’impegno, anche di Aidaf, è quello di offrire un luogo di incontro per gli imprenditori familiari e dare loro tutta la formazione necessaria alle nuove generazioni. Queste ultime devono infatti assumere un’eredità molto scomoda: nascere in un’impresa di famiglia non è solo un privilegio ma anche una grande responsabilità. C’è un senso di continuità. In inglese si definisce stewardship: in altre parole, prendere, custodire e ridare”.