Esg, l'impatto sugli investimenti

04 Novembre 2019 · 3 min

Negli ultimi anni in Europa le imprese con alto punteggio Esg hanno performato meglio. A dichiararlo è Giancarlo Giudici, professore associato del Politecnico di Milano. Ma si tratta di un vero trend o di una moda del momento?

Investimenti Esg: vero trend o moda del momento?

“Gli investimenti Esg non sono soltanto una moda del momento ma un vero e proprio trend. Sia gli investitori che le imprese stanno comprendendo l’importanza di assumere comportamenti sostenibili nel tempo perché fonte di vantaggio competitivo. Per le imprese di grandi dimensioni, in particolare, è molto importante avere un rapporto di fiducia con gli investitori, che chiedono sempre più comportamenti virtuosi in ambito ambientale, sociale e di governance. Dall’altra parte, anche le piccole e medie imprese, essendo molto spesso clienti o fornitori di grandi imprese, si stanno accorgendo che si tratta di una tematica sempre più di moda e che dovranno iniziare a prenderla in considerazione”.

Quali sono i fondamentali da guardare per verificare che sia un investimento Esg?

“I fondamentali da guardare sono quelli riassunti dalle tre lettere: Esg. In ambito ambientale si guarda al fatto che l’impresa possa avere o meno un impatto negativo sull’ambiente. Questo accade a 360°, non solo perché inquina a casa delle sue attività, ma anche perché implementa dei comportamenti poco virtuosi al proprio interno, ad esempio privilegiando l’utilizzo di materiali non riciclabili o dei fornitori che non garantiscono standard di questo tipo. In ambito sociale, invece, si guarda all’interazione dell’impresa rispetto al territorio che la circonda, attraverso la promozione di iniziative di carattere sociale sia verso i dipendenti sia verso persone esterne. Per quanto riguarda la governance, infine, si guarda alle buone pratiche implementate dall’impresa. Per ciascuno di questi fattori esistono decine di indicatori in funzione dello standard utilizzato. Per ognuno si va a vedere la performance relativa dell’impresa”.

Quali vantaggi in fatto di rendimento può dare?

“In termini di rendimento, guardare alla performance Esg delle imprese può essere un buon indicatore. In realtà la ricerca accademica è ancora agli albori. Ci sono degli studi che dimostrano delle differenze significative per le imprese che implementano buone pratiche di questo tipo, ma ce ne sono anche alcuni che non trovano differenze significative. Al Politecnico di Milano abbiamo fatto alcune ricerche che mostrano come negli ultimi anni in Europa le obbligazioni e le azioni di imprese con alto punteggio Esg hanno performato meglio. Questo vuol dire che anche nel nostro continente, sulla scia di quanto sta accadendo in tutto il mondo, l’attenzione nei confronti di questi fenomeni sta crescendo”.