Fine ciclo, puntare sui tematici alla ricerca del rendimento

04 Novembre 2019 · 3 min

Bisogna puntare sugli investimenti tematici, in particolare sull’income e sull’intelligenza artificiale. A dichiararlo è Gian Luca Giurlani, managing director di Tcw, che spiega come adattare i portafogli in questo momento di fine ciclo.

Come adattare i portafogli a questo momento di fine ciclo?

“In un momento in cui ci avviciniamo a dei cambiamenti così importanti, abbassare il rischio dei portafogli è rilevante, poiché si potrebbero avere delle perdite importanti difficili da recuperare nel breve periodo. Di conseguenza, a Tcw stiamo riducendo le posizioni sul mercato high yield per mantenere i portafogli più liquidi con un rendimento interessante. Ci stiamo appoggiando sull’investment grade e sul mercato securitize americano, che continua ad avere dei rendimenti interessanti rispetto al mercato internazionale, in particolare rispetto a quello europeo”.

Investimenti tematici: quale orizzonte temporale richiedono?

“Gli investimenti tematici sono di grande moda oggi. In particolare, ci stiamo poggiando su due temi importanti: quello dell’income, con i portafogli obbligazionari, e quello dell’intelligenza artificiale sull’ambito azionario. E’ raccomandabile che l’orizzonte temporale sia intorno ai 3-5 anni. Questo permetterebbe all’investitore di vivere tranquillamente la volatilità del mercato e di raggiungere l’obiettivo”.

Quali sono le tematiche del momento?

“I temi di attualità sono sicuramente molto collegati alla domanda precedente, vale a dire agli argomenti tematici. Sull’azionario pensiamo che bisogna cercare i settori plurisecolari, come quello dell’intelligenza artificiale. Per quanto riguarda quest’ultimo, in particolare, sull’azionario si possono trovare buone opportunità. E’ un settore in amplia crescita, che rappresenterà un trend di lunghissimo periodo. Sul mercato obbligazionario, invece, il trend ci porta alla ricerca dei rendimenti a bassa volatilità, quindi il concetto dell’income: avere portafogli obbligazionari che danno una cedola interessante ma senza comportare eccessivo rischio di credito. Tcw si sta focalizzando su questo, in particolare con il portafoglio income, dove cerchiamo di mantenere una qualità medio-alta. Il portafoglio globale, invece, è un po’ focalizzato sugli Stati Uniti in questa fase, ma dà sicuramente un rendimento interessante per il cliente”.