Le sfide del risparmio gestito nel 2019

12 Marzo 2019 · 3 min

Quali sono le sfide del risparmio gestito nel 2019? Risponde Cristiano Busnardo, country head Italy di Merian Global Investors

Le sfide per il risparmio gestito nel 2019 riguardano due punti di vista, il contesto dei mercati finanziari e quello competitivo in cui operano le Sgr come la nostra. Dal primo punto di vista, il 2019 segue un 2018 particolarmente difficile, con alcuni temi ancora aperti come la Brexit, i rapporti commerciali tra Cina e Stati Uniti, e il rallentamento della crescita Europea e, in particolare, italiana. Dal secondo punto di vista, invece, non possiamo che riferirci agli effetti della Mifid e, quindi, a come gli operatori sul mercato si stiano riproponendo con formule e processi distributivi innovativi.

Alla luce di queste sfide, quali sono le principali richieste dei clienti italiani?

Le richieste dei clienti italiani rispondono a un mercato estremamente volatile e difficile, con indici prevalentemente tutti negativi nel corso del 2018. Di conseguenza, c’è l’esigenza legittima da parte dei clienti finali e degli intermediari di avere maggiori informazioni da parte delle società prodotto. Queste ultime, a loro volta, si stanno organizzando con un aumento dei contenuti di reportistica, in termini anche di modalità di erogazione. Nel nostro caso, ad esempio, penso a un nuovo sito internet, molto più ampio e profondo rispetto al passato; a un’aumentata presenza sul territorio, anche con gestori presenti direttamente dalla casa madre; a un aumento della forza della presenza commerciale italiana, con un allargamento dei team commerciali per far fronte a questo tipo di esigenza. In altre parole, si ricade sempre nell’ambito di Mifid2, con un aumento della qualità al prezzo giusto e con il giusto tipo di servizio. Di conseguenza, il tema del servizio è cruciale, a maggior ragione in un contesto di mercato difficile come quello attuale.