Michele De Michelis

Chief Investment Officer di Frame Asset Management
ItalyAsset Manager/Investimenti

“I mercati possono rimanere irrazionali per molto più tempo di quanto noi possiamo rimanere solvibili” (John Maynard Keynes)

Toscano di Massa Carrara, Michele De Michelis ha la tempra del lottatore. Calciatore professionista in giovane età, appende le scarpette al chiodo e decide di intraprendere la carriera nel mondo della finanza perché è curioso di comprendere cosa gira intorno al rutilante mondo degli investimenti. A quell’epoca, erano i primi anni Novanta, inizia una carriera di consulente finanziario  per Bnl Investimenti Sim, dove impara i fondamentali del mestiere ma soprattutto comincia a farsi tante domande.

Innamorato dei mercati e delle dinamiche che muovono, e desideroso di intraprendere una carriera imprenditoriale, De Michelis convince altri colleghi e amici e, insieme, comprano una fiduciaria di gestione  svizzera vuota che  si chiamava Frame Asset Management.

Ai clienti e a tutti coloro che vogliono vedere da vicino quali sono i meccanismi sottesi nel mestiere di gestore o di “Direttore tecnico della Nazionale dei migliori gestori” come si definisce, Michele dedica  nel 2015  “Il fondo che non affonda”, una guida rapida per imparare a selezionare fondi e gestori, recensito da diverse testate giornalistiche nazionali.

In un anno visita mediamente 80 case di gestione in tutta Europa alla ricerca di nuovi talenti o per confermare le scelte di investimento già effettuate.

Sposato a una bellissima argentina e padre di due figli, a chi gli chiede quali sono le motivazioni che lo spingono a cercare sempre nuove frontiere nella difesa del patrimonio di famiglia risponde: “Quando ti dicono che non si può fare, quello è il momento giusto per agire”.