Maxime Carmignac

Managing Director, Carmignac Gestion, Luxembourg, UK Branch
United KingdomAsset Manager/Investimenti

"La governance e la leadership rappresentano lo yin e lo yang delle organizzazioni di successo. La leadership senza governance porta tirannia, inganno e feudi personali. La governance senza leadership rischia l’atrofia, la burocrazia e l’indifferenza" (Mark Goyder)

Ha maturato oltre 15 anni di esperienza nel settore finanziario. È managing director di Carmignac in Uk dal 2013, oltre che membro dell’Investment association board (importante associazione di categoria) e del comitato direttivo del Diversity project, iniziativa che coinvolge i principali asset manager globali con l’obiettivo di promuovere una cultura più inclusiva nel settore.

È membro del Comitato per lo sviluppo strategico di Carmignac, dove svolge un ruolo determinante nella definizione della strategia della società. È laureata alla Essec business school. Dopo alcuni anni nella divisione investment banking di Morgan Stanley a Londra, Maxime è entrata in Lazard Frères a Parigi nel 2002 come analista m&a. Ha lavorato in McKinsey per due anni prima di passare a Carmignac, come analista dei settori energy & consumer. Nel 2008 ha arricchito la sua esperienza internazionale con l’ingresso in Visium am, gestore alternativo con sede a New York.

Nel 2010 è tornata in Carmignac come portfolio manager. In qualità di membro del comitato direttivo del progetto Diversity, Maxime ha ideato il progetto mid-career, al fine di trattenere le donne giunte a metà carriera nel risparmio gestito, settore in cui c’è una sostanziale parità all’ingresso, ma solo il 14% delle manager donna raggiunge i massimi livelli dirigenziali (C-suite).

Nel 2013 Maxime è stata nominata da Financial News tra le 100 donne di successo nella classifica FN100 Women, nonché tra le 40 stelle emergenti under 40 del risparmio gestito, nella classifica 40 under 40 rising stars of asset management. Più recentemente è stata scelta per due anni consecutivi tra i 100 Leaders Économiques de Demain dall’Institut Choiseul.

Vive a Londra, è sposata e ha quattro figli. È l’unica di cinque fratelli che attualmente lavora nella società di gestione patrimoniale di proprietà della famiglia.

 

Competenze distintive:

  • Pianificazione strategica nel Regno Unito
  • Sviluppo prodotti
  • Promozione attiva di una cultura più inclusiva nel settore degli investimenti, con un focus sulla diversity