Carlo Altomonte

Professore di Economia dell’Integrazione Europea presso l’Università “L. Bocconi” di Milano
ItalyUniversità

“La Fortuna non esiste, esiste il momento in cui il Talento incontra l’Opportunità” (Seneca)

Carlo Altomonte è professore di economia dell’integrazione europea presso l’Università “L. Bocconi” di Milano e docente senior di macroeconomia e di international business environment presso la Sda Bocconi school of management. E’ stato uno dei fondatori e direttore del World bachelor in business (Wbb), il primo ‘Triple Degree’ under-graduate al mondo, un programma congiunto con University of Southern California, Hong Kong University of science and technology e Università Bocconi.

E’ stato visiting professor alla Paris School of economics (Panthèon-Sorbonne, Paris, France) e Ku Leuven (Lovanio, Belgio), e visiting researcher presso la Banca centrale europea e il Center for economic performance della London school of economics.

Ha tenuto brevi corsi estivi presso la Wagner school of government (Nyu, New York, Usa), Korean business school (Seoul, Korea), Keio University (Tokyo, Japan), Fudan University (Shanghai, China) e la Chinese-european international business school (Ceibs, Shanghai).

Tra le sue affiliazioni, è non-resident fellow del think-tank europeo Bruegel (Bruxelles), senior research fellow dell’Ispi (Milano), e fellow del Centro Dagliano (Università degli studi di Milano).

Già membro del Comitato di esperti di politica economica della Presidenza del Consiglio, e consigliere scientifico del Centro studi di Assolombarda, ha svolto e svolge attività di consulenza sui temi del commercio e delle dinamiche di competitività territoriale per diverse istituzioni internazionali tra cui la Banca centrale europea, la Commissione europea, il Parlamento europeo, la Division of investment and enterprise dell’Unctad (Nazioni Unite).

Attualmente è coordinatore di un progetto di ricerca Horizon 2020 finanziato dalla Commissione europea relativo all’impatto di globalizzazione e cambiamento tecnologico su produttività, crescita e diseguaglianze all’interno dell’Ue.

È autore di oltre quaranta tra libri e pubblicazioni scientifiche internazionali sui temi del commercio e degli investimenti internazionali e della competitività dei sistemi economici.

Quando non si occupa di economia, allena in qualità di istruttore federale di nuoto e apnea la sua squadra agonistica di Milano, e compete ai massimi livelli nel Campionato italiano di apnea indoor. Un paio di settimane l’anno è impegnato con la moglie a girare video subacquei negli oceani del mondo.

 

Competenze distintive:

  • Politica economica
  • Economia internazionale
  • Economia industriale