PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Il valore finanziario dell’Esg

Il valore finanziario dell’Esg

Salva
Salva
Condividi
Pieremilio Gadda
Pieremilio Gadda

17 Marzo 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • “Nel caso delle aziende tecnologiche prestiamo attenzione, per esempio, al rispetto della privacy e alla cyber security”

  • “Ma anche all’impatto dell’uso dei dispositivi sulla salute degli utenti e a temi legati alla fiscalità”

Sycomore analizza i rapporti dell’azienda con tutti gli stakeholder: società, fornitori, dipendenti, collaboratori, investitori, clienti. Questa analisi ha un impatto concreto sul target price dell’azienda, influenzando le valutazioni

Sbaglia chi pensa che si tratti di un tema un po’ inflazionato. Investire in modo sostenibile oggi è una necessità, perché nessun’analisi finanziaria può dirsi davvero completa senza una visione a 360 gradi sull’azienda, sul modo in cui si relaziona con i suoi stakeholder e gestisce i rischi di natura extra-finanziaria.

È questa la filosofia con cui Sycomore asset management approccia l’investimento socialmente responsabile. “Guardiamo ai rapporti che le aziende intrattengono con i loro fornitori, dipendenti, collaboratori, investitori, clienti e con le comunità locali in cui operano, cioè tutti i portatori di interesse coinvolti a vario titolo nel business dell’azienda. Ad esempio,
un comportamento elusivo sul fronte fiscale” spiega Sabrina Ritossa Fernandez, analista e specialista Esg di Sycomore am, “espone l’impresa a dei rischi sul lungo termine, perché l’attuale livello di redditività potrebbe essere impattato negli anni
a seguire. Analogamente, se i dipendenti sono sottopagati, prima o poi gli stipendi dovranno subire una correzione al rialzo e quindi gli utili potrebbero subire una contrazione”, chiarisce Ritossa Fernandez. “È semplicemente buon senso”. Attenzione: non si tratta di un’astratta o generica valutazione sulla sostenibilità, ma di un giudizio che trova riscontro nel target price dell’azienda, il prezzo obiettivo ritenuto corretto dal team d’investimento. “Questo significa per noi integrare l’analisi dei criteri finanziari con quelli “extra-finanziari”: a ogni azienda attribuiamo un rating interno che va da un minimo di uno a un massimo di cinque e che può incidere nella misura di più o meno il 20% sul coefficiente di rischio utilizzato per calcolare il costo medio del capitale e il tasso di sconto dei flussi di cassa futuri. Questo influisce sui parametri valutativi dell’azienda. Inoltre i nostri analisti e gestori di fondi posso adattare le proprie stime su vendite, profittabilità e investimenti”, precisa Ritossa Fernandez. “Ecco perché non ci piace parlare di fattori extra-finanziari: questi aspetti influenzano molto concretamente i fondamentali di ogni azienda”.

Il modello di rating che misura i rapporti del management con gli stakeholder è sviluppato in toto internamente. “A volte le agenzie di rating sulla sostenibilità tendono a premiare le aziende che semplicemente forniscono più informazioni, tipicamente quelle più grandi, pena- lizzando quelle più piccole che non hanno le risorse per gestire la pubblicazione dettagliata di un bilancio di sostenibilità o di fornire risposta a tutte le domande”. Per questo i fund manager e gli analisti di Sycomore incontrano frequentemente i manager delle società, monitorano le informazioni relative ad eventuali controverse, sono in contatto con un network di esperti con cui l’asset manager collabora, senza dimenticare gli input forniti da Ong, sindacati ed università. Dato che può essere complicato analizzare le imprese in profondità dall’esterno, spesso la sgr interagisce con ex dipendenti senior e fa anche uso di Glassdoor, un sito internet nel quale gli impiegati e gli ex impiegati di un’azienda anonimamente recensiscono le aziende e i propri superiori. Evidentemente, certi criteri possono esercitare un impatto più o meno rilevante a seconda del settore in cui opera l’azienda. “Nel comparto tecnologico, prestiamo particolare attenzione, per esempio, ad aspetti come il rispetto della privacy e la sicurezza, l’impatto dell’uso dei dispositivi sulla salute, il modello di fiscalità adottato: abbiamo visto cosa abbiano significato per Facebook, negli ultimi anni, le criticità emerse nella gestione dei dati e della privacy”, ricorda l’analista.

Esistono anche temi trasversali, come la capacità di attrarre e coltivare I talenti all’interno dell’azienda o l’engagement (coinvolgimento) dei dipendenti: centrale, ad esempio, per cooptare bravi ingegneri in una software house, ma altrettanto rilevante per le utility, che stanno facendo i conti con una carenza di talenti come riferiscono, ultimamente, molte aziende in questo settore.

“Di recente abbiamo sperimentato come un’azienda presente in uno dei nostri portafogli, Tpi composites, un produttore americano di turbine eoliche per il mercato dell’energia alternativa, sia stato colpito da alcuni scioperi presso uno stabilimento messicano i cui dipendenti rivendicavano salari più elevati. Questo episodio ha innescato un’interruzione della produzione e qualche problema nel lancio di due nuove fabbriche in Cina e Turchia per questioni di formazione e trasferimento delle competenze. Ora questi temi sono stati affrontati in modo più efficace in relazione a un nuovo stabilimento in India”. Integrare i parametri Esg in tutti i processi d’investimento consente quindi di mitigare i rischi di natura non-finanziaria, il cui impatto sulle performance del business può essere determinante.

Pieremilio Gadda
Pieremilio Gadda
Direttore del magazine We wealth. Nato a Brescia, giornalista professionista, ha coordinato la redazione di Forbes Italia da gennaio 2018 a settembre 2019. Collabora con l’Economia del Corriere della Sera e Milano Finanza. Caporedattore del Magazine AdvisorPrivate tra il 2015 e il 2017, in passato ha scritto per l’Espresso, il Mondo, il Messaggero, Capital, Patrimoni, Panorama, Mf e Wall Street Italia. È laureato in Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: SRI-Impact investing