PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Green bond: investire per il pianeta senza rinunciare ai rendimenti

Green bond: investire per il pianeta senza rinunciare ai rendimenti

Salva
Salva
Condividi
Gloria Grigolon
Gloria Grigolon

24 Settembre 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva

Gli investimenti a impatto come i green bond rappresentano l’ultimo traguardo dell’investimento responsabile. La nuova generazione di soluzioni obbligazionarie misura non solo qualitativamente, ma anche quantitativamente, il proprio contributo al benessere globale

L’emergenza sanitaria ha accelerato la svolta sostenibile che era già in corso. Nonostante i repentini movimenti di mercato degli ultimi mesi, le scelte green in portafoglio si sono dimostrate parte di un trend di lungo periodo che non ha intenzione di arrestarsi.

In tale contesto, saranno proprio le aziende che stanno investendo nella transizione sostenibile ad avere migliori possibilità di sopravvivenza, in quanto più lungimiranti, innovative e flessibili, ma soprattutto trasparenti.

Green bond: perché sono un’opportunità

Le obbligazioni verdi rappresentano delle possibili candidate per superare la tempesta in corso in virtù della crescente attenzione alla sostenibilità da parte delle emittenti societarie e della loro resilienza finanziaria.

La spesa politica senza precedenti di cui il mondo è oggi spettatore potrebbe stimolare il mercato dei Government Green Bond. Anche solo una piccola parte di queste nuove emissioni pianificata sotto forma di obbligazioni verdi avrebbe un impatto enorme sulle dimensioni del mercato.

In tal senso, i governi che emetteranno Green Bond si dimostreranno attivi verso le problematiche legate al cambiamento climatico e questo potrebbe portare ad una maggiore trasparenza.

Anche le aziende devono prepararsi ad affrontare i cambiamenti per rendere i loro business a prova di futuro. Gli emittenti di obbligazioni verdi tendono ad essere meglio equipaggiati in tempi incerti, sono più lungimiranti e sono spesso gestiti meglio delle imprese che non emettono green bond, soprattutto per quanto riguarda la loro governance.

La soluzione sui Green Bond di NN IP

Mentre i green bond si preparano a guidare la costruzione di una ripresa economica sostenibile, favorendo la transizione verso un mondo a emissioni zero e resistente ai cambiamenti climatici, l’investimento sostenibile si fa sempre più interessante.

NN (L) Green Bond Fund di NN Investment Partners “può investire principalmente in obbligazioni verdi globali di alta qualità (con rating da AAA a BBB-) denominate in euro” ha precisato Bram Bos, Lead Portfolio Manager Green Bonds NN Investment. Il fondo applica un approccio cosiddetto ‘dark green’ che mira ad assicurare che gli asset investiti in portafoglio siano veramente verdi. Tutte le obbligazioni presenti nel portafoglio Green Bond offrono quindi “un contributo positivo misurabile agli obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDG), con un’esposizione del 100% all’obiettivo 13: lotta al cambiamento climatico”.

Anche la definizione dei titoli investibili avviene “applicando le linee guida dei Green Bond Principles (che promuovono l’integrità nel mercato dei Green Bond, raccomandando trasparenza, divulgazione e rendicontazione, ndr) e della Climate Bonds Initiative (organizzazione internazionale, dedicata a mobilitare il mercato obbligazionario globale verso soluzioni che facilitino la transizione ad un’economia a basse emissioni clima alteranti, ndr)”.

Per massimizzare l’impatto positivo del fondo, “NN IP ricerca opportunità i cui proventi contribuiranno allo sviluppo di progetti che incidono positivamente sul mondo in cui viviamo. La costruzione dei portafogli si basa su una ricerca proprietaria fondamentale e quantitativa, su un approccio di tipo globale e su una gestione attiva”. Inoltre, “NN Green Bond Fund esclude dall’universo investibile tutte quelle emittenti con gravi controversie ambientali”.

Green bond per quale tipo di cliente?

La strategia Green Bond di NN IP è adatta per l’investitore obbligazionario che mira a ridurre l’impronta di carbonio dei portafogli con strumenti obbligazionari “i cui proventi saranno utilizzati per finanziare progetti nuovi o esistenti che abbiano un impatto positivo e misurabile sull’ambiente”. Il fondo, ha proseguito il gestore, “seleziona proattivamente le obbligazioni che offrono rendimenti finanziari interessanti e, al tempo stesso, generano un impatto ambientale positivo e misurabile. La gamma NN Green Bond offre liquidità e accessibilità in linea con quelle dei bond tradizionali senza alcun rischio di credito aggiuntivo” ha concluso Bos.

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "SRI-Impact investing"
ALTRI ARTICOLI SU "Esg"
ALTRI ARTICOLI SU "Nn Investment Partners"