PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Un passo verso il futuro con Bper Banca e CivicaMente

Un passo verso il futuro con Bper Banca e CivicaMente

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

16 Settembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Si tratta di un progetto innovativo di educazione finanziaria, dedicato agli studenti delle scuole secondarie italiane di primo e secondo grado

  • Nello specifico, è un percorso didattico messo a disposizione dei docenti attraverso la piattaforma EducazioneDigitale.it, con lo scopo di organizzare lezioni interattive e divertenti

Uno dei punti deboli strutturali dell’istruzione in Italia è quello dell’educazione finanziaria di base. Bper Banca, in collaborazione con CivicaMente, vuole per questo compiere” Un passo verso il futuro”

Bper Banca lancia “Un passo verso il futuro” in collaborazione con CivicaMente. Cos’è? Si tratta di un progetto innovativo di educazione finanziaria, dedicato agli studenti delle scuole secondarie italiane di primo e secondo grado.

Nello specifico, è un percorso didattico messo a disposizione dei docenti attraverso la piattaforma EducazioneDigitale.it. Lo scopo è quello di organizzare lezioni interattive e coinvolgenti in aula. Gli alunni inizieranno così a masticare gli strumenti necessari per fare scelte d’acquisto responsabili, per avvicinarsi ai concetti finanziari. E per comprendere a fondo il valore del risparmio nei suoi vari risvolti, imparando ad essere gli investitori di domani.

L’educazione finanziaria di Bper Banca

Il progetto introduce quindi i destinatari agli elementi della finanza etica innovativa. Il tutto per affrontare i temi di sostenibilità e inclusione promossi dai 193 paesi dell’Onu firmatari dell’Agenda 2030. Come noto, l’agenda, si articola su 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs).

“Con l’inserimento nel piano Industriale 2019-21 del progetto di educazione finanziaria per le scuole abbiamo voluto evidenziare l’importanza che lo sviluppo di questo ambito riveste per Bper Banca”. Ha affermato il vice direttore generale vicario dell’Istituto Eugenio Garavini.

“Le statistiche nazionali mostrano le lacune dei ragazzi italiani nella conoscenza degli strumenti finanziari e nella capacità di pianificazione delle spese. Per questo motivo riteniamo importante continuare a investire nella diffusione dell’educazione finanziaria nelle scuole”. Il tutto “per aiutare le famiglie a effettuare scelte consapevoli e per informarle sui risvolti positivi di un’oculata gestione del risparmio”.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: SRI-Impact investing Banche Italia
ALTRI ARTICOLI SU "SRI-Impact investing"
ALTRI ARTICOLI SU "Banche"
ALTRI ARTICOLI SU "Italia"