PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Warren Buffett approda sul lago di Como per investire

Warren Buffett approda sul lago di Como per investire

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

24 Febbraio 2021
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva

Il ramo immobiliare della società di investimento del magnate americano guarda con grande interesse alle zone più lussuose del paese. Spiccano laghi, Toscana e Sardegna

Due anni orsono faceva il suo ingresso in Italia Berkshire Hathaway HomeServices, il ramo immobiliare dell’omonima holding di Warren Buffett. Partner della società del magnate statunitense in Italia è Maggi Properties. Il mercato è quello delle abitazioni di lusso e Cesare Maggi, ceo di Berkshire Hathaway HomeServices rivela che al momento la società di Warren Buffett si sta «focalizzando su tre specifiche zone: l’area del Lago di Como, la Toscana e la Sardegna».

L’obiettivo è quello di crescere in Italia attraverso accordi con agenzie immobiliari leader nelle loro aree di influenza. L’interesse è dunque verso una clientela di alto profilo nelle più note località turistiche costiere, ma anche stranieri che vogliono stabilirsi in Italia in modo permanente o per le vacanze, oltre a investitori alla ricerca di opportunità di reddito nel settore immobiliare.

La crisi pandemica in Italia non sembra avere scalfito, soprattutto nelle aree di pregio, la propensione all’investimento immobiliare. Vi contribuiscono sia i bassi tassi di interesse che le possibilità di approvvigionamento liquido sul mercato. Le compravendite di immobili di pregio sui laghi sono per esempio aumentate del 10%. L’80% da compratori sono stranieri e la spesa media per immobile è di circa due milioni di euro, che arrivano a sei per una con vista lago e accesso diretto (dati Confcommercio).

L’espansione di Berkshire Hathaway HomeServices – Maggi Properties mira alle aree più esclusive, tradizionalmente preferite dal pubblico internazionale. Un segmento che chiude il 2020 in linea con le performance dell’anno precedente se non in rialzo per la fascia dell’alta gamma. Commenta il ceo Cesare Maggi: «Attualmente il mercato ha notato una netta ripresa nella ricerca di immobili di lusso, il cui valore tende a rimanere immutato nel corso del tempo, ed in alcuni casi potrebbe anche salire. Siamo di fronte ad una richiesta più alta dell’offerta, e non solo da clienti italiani ma anche internazionali, tra i quali UK, Usa, Francia e Germania, che continuano a guardare con particolare interesse al mercato italiano, sia come scelta di stabilità permanente che per investimento con opportunità di reddito».

Teresa Scarale
Teresa Scarale
caporedattore
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Altri beni di lussoreal estate