PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Star Wars in asta: Sotheby's colpisce ancora

Star Wars in asta: Sotheby's colpisce ancora

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

05 Dicembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva

Alla vigilia dell’uscita di “Star Wars: L’ascesa di Skywalker”, Sotheby’s mette all’asta i memorabilia più antichi della saga. Poster originali, giocattoli, modellini, cimeli. 104 lotti in cui tuffarsi online

Beati quelli che si erano accaparrati per pochi spiccioli i cimeli di Star Wars su invaluable.com. Ora infatti Sotheby’s mette all’asta online 104 memorabilia della leggendaria saga creata da George Lucas e iniziata nel maggio 1977. Poster, giocattoli, modellini e gadget vari risalenti alla fine degli anni settanta. Un evento atteso quasi quanto l’uscita dell’ultimo film della saga, Star Wars The Rise of Skywalker.

Dal 6 all’11 dicembre 2019 la sede londinese di Sotheby’s mette in mostra i pezzi più appetibili, tutti acquistabili online entro il 13/12/2019. Uno dei lotti più ambiti è l’elmetto Imperial Stormtrooper realizzato, quello creato da Andrew Ainsworth nel 1976 (30/60 mila poud). Lo stesso pezzo in un’altra asta ha incassato 159mila sterline.

Quarant’anni fa pochi avrebbero scommesso sul ruolo da protagonista di Guerre stellari in una delle aste più prestigiose del globo. Eppure il fenomeno è sempre più pervasivo e leggendario. Basti pensare a Kanye West e alla sua progettazione di un rifugio per senzatetto ispirato proprio alla casa d’infanzia di Luke Skywalker (deserto di Tatooine, in Tunisia). Lo street artist Brainwash, con Star Wars Reunion, ha invece nel 2009 trasformato in personaggi di Guerre Stellari le persone ritratte in una fotografia d’epoca.

 

Intanto fra due anni (fine 2021) aprirà i battenti il Lucas Museum of Narrative Art. Finanziato dallo stesso George Lucas con un miliardo di dollari, il museo è progettato dallo studio di architettura Mad. Conterrà non solo i cimeli più emblematici dei film, come la prima maschera di Darth Fener / Darth Vader, ma anche le opere d’arte collezionate dai coniugi Lucas nel corso degli anni.

In asta anche il prototipo dell’elmetto Imperial Stormtrooper realizzato da Andrew Ainsworth nel 1976. La stima si colloca fra le 30 e le 60mila sterline
Il ritorno dello Jedi, C-3PO helmet, 1983. La base d'asta si aggira fra i 15.000 e i 20.000 pound
L'impero colpisce ancora, set di quattro poster promozionali per l'olio Crisco. Usa, 1980
Il poster australiano de L'impero colpisce ancora. Ohrai Noriyoshi, 1980. Oggi vale fra le 2000 e le 3000
Star Wars asta
Star Wars, poster speciale commerciale Procter & Gamble. Ken Goldammer, Usa, 1978
Il Millennium Falcon nel poster de L'impero colpisce ancora, poster in stile Toho, Giappone 1980. Stimato fra i 300 e i 500 pound
Star Wars asta
Clive Barker, Bring me the head of Darth Vader, 1999, Together with The empire strikes back, Jumbo still, Usa 1980
Radiolina giapponese "Coca Cola" del 1978, mai venduta al pubblico. Disponibile all'epoca solo per chi vinceva una promozione Coca Cola in Giappone. Oggi vale fra le 900 e le 1200 sterline
L'impero colpisce ancora, tabella speciale della statura dei personaggi, creata nelle primissime fasi di produzione del film. Ivor Beddoes, 1978-79. Il valore iniziale fra le 10.000 e le 15.000 sterline
Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Altri beni di lusso"
ALTRI ARTICOLI SU "Aste"
ALTRI ARTICOLI SU "Sotheby’s"