PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Einstein, all'asta le lettere autografe a dicembre

04 Ottobre 2018 · Teresa Scarale · 3 min

  • A chi erano indirizzati i due fogli della “letter of God”?

  • La stima di partenza è senz’altro degna di un dio

  • Perché dare questo titolo ad un’asta?

“The God Letter”. Questa la denominazione dell’asta che Christie’s batterà il 4 dicembre a New York, per assegnare a colpi di record i due fogli autografi che il padre della relatività scrisse il 3 gennaio 1954 a Princeton, un anno prima di morire

Albert Einstein morì il 18 aprile del 1955 a 76 anni. Mai avrebbe potuto immaginare (o forse si…) che la lettera scritta un anno prima al filosofo praticamente suo coetaneo Eric Gutkind sarebbe stata messa all’asta da Christie’s 63 anni dopo per una cifra stimata che si aggira fra il milione e il milione e mezzo di dollari.

Einstein e l’esistenza di Dio

“La parola ‘Dio’ per me non è nulla più che l’espressione e il prodotto delle debolezze umane, la Bibbia una collezione di venerabili ma leggende piuttosto infantili. Nessuna interpretazione, per quanto sottile, potrà mai farmi cambiare idea su questo”. Di qui il nome altisonanate dell’asta che la Grande Mela avrà l’onore di ospitare 4 dicembre 2018. In questa missiva, un o dei più grandi disruptor della Storia esemplifica le sue posizioni in merito all’eterna ricerca dell’uomo, alla religione in generale e alla sua, di religione: l’ebraismo.

Persino quest’ultimo, nelle parole dello scienziato non è immune da critiche. Albert amava e rispettava la sua gente, ma non la riteneva “eletta” rispetto alle altre.

L’esposizione al pubblico

Interessati e curiosi potranno vedere dal vivo la lettera dapprima a San Francisco, il 25 ottobre p.v. Qui infatti le carte saranno esposte presso la Pace Gallery. Presso gli uffici della casa d’aste della città californiana invece, la missiva sarà visibile solo su appuntamento, dal 29 al 31 ottobre e poi di nuovo per il pubblico, il primo novembre. A New York invece l’esposizione sarà aperta dal 30 novembre al 3 dicembre 2018.

 

 

Einstein record
Teresa Scarale
Teresa Scarale
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: