PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Risparmio gestito: le big italiane sotto i riflettori

Risparmio gestito: le big italiane sotto i riflettori

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

21 Settembre 2020
Tempo di lettura: 10 min
Tempo di lettura: 10 min
Salva
  • Nel mondo del risparmio gestito italiano, FinecoBank e Banca Generali restano le favorite di Goldman Sachs

  • La ricerca da parte dei clienti di servizi tecnologicamente avanzati ha giocato a favore di entrambi i player durante il lockdown

  • A detta della banca d’affari Usa, FinecoBank e Banca Generali registreranno la più alta crescita in termini di Asset under management nel settore, con una crescita organica media annua delle masse (2020-2022) rispettivamente del 10 e del 6%.

Continua la corsa di Banca Generali e FinecoBank. Secondo gli analisti di Goldman Sachs, il patrimonio in gestione delle due big registrerà la più alta crescita nel settore

Riflettori puntati sui titoli del risparmio gestito italiano. Un nuovo report di Goldman Sachs si focalizza sulle big FinecoBank e Banca Generali, che, a detta della banca d’affari Usa, registreranno la più alta crescita in termini di Aum (Asset under management) nel settore, grazie all’espansione della propria quota di mercato (sia lato banca che investment management) e all’aumento dei prodotti di asset management della casa. In particolare, su questo ultimo punto il report fa riferimento a Fam (fabbrica prodotto basata in Irlanda di Fineco) e Lux  Im (sicav lussemburghese di Banca Generali), che  hanno “continuato  a sovraperformare i benchmark di riferimento a luglio e agosto” e, a detta dell’investment bank Usa “rappresentano un importante driver di crescita per  le due società perché il loro peso sulle masse totali è ancora limitato (35% per Fam e il 23% per Lux Im) ed entrambe le aziende stanno lanciando nuovi prodotti per rispondere all’evoluzione delle richieste della clientela”.

 

Sulla scia della forte crescita degli Aum che ha caratterizzato i primi sei mesi del 2020, proseguita a luglio/agosto con una crescita annualizzata di circa l’11% per FinecoBank (730 milioni di euro di flussi netti) e del 7% per banca Generali (580 milioni), gli analisti di Goldman Sachs si attendono una crescita organica media annua delle masse (2020-2022) rispettivamente del 10 e del 6%. Mentre per quanto riguarda Banca Mediolanum e Azimut la crescita stimata è inferiore, rispettivamente del 5% e 3,2 %.

A detta degli analisti “Le misure di lockdown hanno innescato un incremento della domanda di servizi digitali di alta qualità” e “dal momento che la maggior parte delle banche in Italia ha chiuso le proprie filiali a marzo e aprile e faticato a proporre i propri servizi in una fase cruciale per l’industria, alcuni clienti hanno spostato i propri risparmi su player più tecnologicamente avanzati”. Una dinamica che, spiega la banca d’affari, ha giocato a favore di operatori come Finecobank che “è riuscita ad attrarre clientela più facoltosa in cerca di servizi online efficienti”, e Banca Generali che “ha beneficiato fortemente di questa tendenza grazie alla sua offerta e all’innovazione digitale”.

Tra i driver che sosterranno la crescita dei due player, il report cita “gli sforzi” di Fineco per crescere nel mercato britannico (dove la banca d’affari prevede il raggiungimento di 40 mila clienti entro il 2022) e l’accelerazione delle attività di reclutamento di Banca Generali, che “sosterrà la crescita organica della società nel 2021 e 2022″.

Goldman Sachs ha confermato il rating buy su FinecoBank (target price di 14,8 euro) e Banca Generali (target price di 30,5 euro) mentre per Azimut (18,1 euro) e Banca Mediolanum (7,3 euro) il giudizio rimane neutral. Intanto, sulla scia del pesante sell-off che ha colpito Piazza Affari (con il Ftse Mib che ha chiuso a -3,65%) i titoli dell’asset management  hanno terminato la prima seduta della settimana con forti ribassi (Azimut -4,59%; Finecobank -3,71%; Banca Generali -4% e Banca Mediolanum -6,53%).

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Banca Generali"
ALTRI ARTICOLI SU "FinecoBank"