PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Merger arbitrage, guadagnare quando tutti perdono

Merger arbitrage, guadagnare quando tutti perdono

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

14 Febbraio 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • La strategia merger arbitrage ha incassato rendimenti positivi in due trimestri simbolo, l’ultimo del 2008 e l’ultimo del 2018

  • A fronte di un tasso annualizzato di volatilità dell’Msci World pari a più del 12%, la strategia merger arbitrage presenta un tasso del 2%

Esiste una strategia azionaria che nel 2018 ha permesso di incassare rendimenti nel comparto mentre tutti perdevano. Si tratta del merger arbitrage, fiore all’occhiello di Lyxor Asset Management

Philippe Ferreira, senior cross asset strategist di Lyxor Asset Management

Il 2018, anno di sofferenza per gli investitori azionari, non è stato di perdita per tutti. La strategia equity Global merger arbitrage di Lyxor Asset Management ha permesso ai suoi partecipanti di guadagnare mentre tutte le altre strategie attive perdevano. Lo svela Philippe Ferreira, senior cross asset strategist di Lyxor Asset Management, durante la sua giornata milanese.

L’outlook 2019 di Lyxor

L’attuale piena occupazione americana spinge i salari verso l’alto, mentre aumenta la probabilità di una recessione Usa nel medio termine, nei prossimi due-tre anni. Un forte rischio recessivo è poi quello dato dalle incertezze geopolitiche, a partire dalle elezioni europee di quest’anno, senza dimenticare il permanere delle tensioni fra Cina e Usa. Su tutto, il disastro Brexit che sembra profilarsi all’orizzonte.  Il consensus ha rivisto al ribasso le stime di crescita per quest’anno.

Del resto le pressioni di fine ciclo si stanno facendo più evidenti negli Stati Uniti. In Europa, il ciclo di crescita è più giovane, ma comunque è influenzato dal rallentamento Usa. Può essere saggio in questo momento iniziare a ridurre il rischio nei portafogli, gradualmente. Le preferite da Lyxor sono le azioni Usa rispetto alle Emu (Unione monetaria europea).

La strategia “merger arbitrage”

Tale strategia di investimento si posiziona in ambito growthe capital preservation ed è focalizzata, come suggerisce il nome, sulle operazioni di fusione e acquisizione di società quotate. Si tratta attualmente secondo il gestore della strategia meno volatile in assoluto fra quelle azionarie. Per dire, a fronte di un tasso annualizzato di volatilità dell’Msci World pari a più del 12%, la merger arbitrage presenta un tasso del 2%. “La strategia di Lyxor si pone al numero uno fra le 12 che hanno performato in positivo nel quarto trimestre, su 17 totali”. Ciò, grazie ad un oculato metodo di ponderazione dei beta. “Questo tipo di strategia prende posizione sui deal (public)”.

“Siamo stati positivi nel quarto trimestre 2008, così come nel quarto 2018”, esordisce con soddisfazione Philippe. Aggiugendo: “Non c’è una formula magica speciale per questi risultati”. E poi si spiega meglio: “Ponendo che la società A compri la società B, la nostra strategia assume una posizione long sulla società target, la B, e short sulla società acquirente, la A. Compri B e vendi A, diventi neutrale per il mercato”. Attraverso questo meccanismo, le strategie merger arbitrage in generale hanno una correlazione molto bassa rispetto al mercato.

Uno dei motivi della non correlazione è la presenza di procedure normative e regolamentari nelle operazioni di fusione e acquisizione, specifica Ferreira.

I temi di investimento del fondo

A domanda, Ferreira risponde che le società della strategia in argomento sono soprattutto americane, essendo le attività di M&A molto frequenti a quelle latitudini. I settori di interesse riguardano il settore sanitario, il tech (come il potente tema dell’AI, ecc.), l’energia (transizione energetica, Ev, ecc.). Gli ambiti evitati sono invece quelli bancari e degli aeromobili.

Lo strategist conclude ribadendo che questo piano d’azione funziona bene quando i mercati vanno giù e che è pensato per investitori che pensano sul medio periodo, dai due anni in su.

 

Teresa Scarale
Teresa Scarale
caporedattore
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Lyxor"
ALTRI ARTICOLI SU "Azionari internazionali"