PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Investimenti, i millennial dentro il portafoglio

Investimenti, i millennial dentro il portafoglio

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

19 Dicembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva

L’industria del risparmio ha disegnato strategie ad hoc che investono sui trend influenzati dalla generazione y. Nel mirino titoli come Alphabet, Disney e Tencent

Millennial, questi sconosciuti. Valori, atteggiamenti, interessi e soprattutto gusti profondamente diversi da quelli delle generazioni precedenti. Essendo una generazione giovane, con davanti anni di vita, interessi e aspirazioni, i loro bisogni e consumi sono al centro dell’attenzione delle strategie di aziende di ogni tipo.

E il mercato è pronto a investire nei trend che saranno influenzati dai gusti dei nati tra gli anni Ottanta e la fine degli anni Novanta. Le strategie delle società di risparmio gestito si sono orientate in particolare in una direzione: la costituzione di prodotti che investono nei settori che incontrano gli interessi dei Millennial.

Pioniere degli investimenti a tema Millennial è Goldman Sachs, primo gestore ad aver lanciato nel 2012 un fondo azionario globale dedicato a questa generazione, il Goldman Sachs Global Millennials Equity Portfolio.

Il portafoglio del fondo è esposto prevalente sul mercato americano e sui settori dei servizi alla comunicazione (34%), tecnologico (14%) e dei beni di consumo ciclici (11%). Tra i primi 10 titoli si trovano alcune delle società più influenti tra i Millennials come Alphabet, la società che controlla Google, ma anche Disney e il colosso cinese Tencent.

Sempre seguendo l’onda dei giovani, nel 2015 è nato Decalia Millennials, un azionario globale che investe sul cambiamento delle abitudini di consumo dettato dai giovani. Anche il portafoglio del comparto Fonditalia Millennials Equity – lanciato nell’estate del 2018 da Fideuram Asset Management Ireland – e composto da 75 titoli, investe in società i cui servizi e prodotti siano mirati a identificare le preferenze di spesa e lo stile di vita dei Millennial.

I primi 5 titoli in portafoglio sono quelli di Apple, Microsoft, Alphabet, Amazon e Facebook. L’ultimo prodotto a essere stato lanciato sul mercato (novembre 2019) è il Kairos International Sicav Millennial che, investendo almeno il 70% del portafoglio in società quotate negli Usa, seleziona le società capaci di beneficiare delle nuove tendenze dettate dai rappresentanti della generazione y.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Risparmio Gestito Millennials