PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Fondi flessibili: AXA Investment Managers presenta delle proposte al Salone del Risparmio 2018

Fondi flessibili: AXA Investment Managers presenta delle proposte al Salone del Risparmio 2018

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

07 Aprile 2018
Salva
  • Il CIO Tentori ha introdotto la conferenza fornendo un quadro generale degli scenari macroeconomici attuali. Il ritorno della volatilità, i tassi bassi.

  • Il team retail, sottolinea che prima della crisi finanziaria del 2008 costruire un portafoglio finanziario era relativamente semplice.

  • Due i fondi flessibili pensati per due categorie di investitori, una più propensa al rischio, e una meno: AXA WF Global Optimal Income e AXA WF Defensive Optimal Income.

Un fondo flessibile non ha un’asset allocation fissa. La sua composizione varia al variare delle condizioni di mercato al fine di distribuire il rischio. Cosa ha proposto AXA IM durante il Salone del Risparmio 2018?

Flessibilità vuol dire potersi muovere nella giungla desertica del panorama attuale degli investimenti al riparo per quanto possibile dai rischi, ma senza rinunciare agli intenti di guadagno. Di questo si è parlato alla conferenza di AXA Investment Managers dal titolo Puoi dire flessibile!, tenutasi nella giornata di apertura al Salone del Risparmio di Milano, presso il MiCo di via Gattamelata. Presieduta dal Chief Investment Officer Alessandro Tentori con il supporto del team retail, l’incontro è stato vivacizzato dalla presenza del trio della Gialappa’s. Il CIO Tentori ha introdotto la conferenza illustrando sommariamente gli scenari macroeconomici attuali, dicendo che l’inizio del 2018 è stato contrassegnato dal ritorno della volatilità. “I prezzi sono una valvola di sfogo” esordisce Tentori, continuando a dire che “il mercato statunitense sta accelerando oltre la sua capacità, il suo equilibrio”. In particolare il CIO prevede che i tassi non potranno sfondare il tetto del 5%. Anzi: “non possono salire più del 3,5% senza creare scompenso”. “Del resto un valore dei tassi sul 3, 3.5% è in linea con gli obiettivi della Fed”. Ancora: “Quelle fra USA e Cina sono solo scaramucce. La Cina è il maggior detentore di titoli del debito pubblico americano (i Treasury bond, ndr): a Pechino basterebbe alzare il telefono per presentare questi titoli allo sconto”. Ma non lo fa.

Dopo gli applausi di rito e un ironico video della Gialappa’s, la palla passa al team retail, il quale sottolinea che prima della crisi finanziaria del 2008 costruire un portafoglio finanziario era piuttosto semplice. Le borse erano in rialzo, i tassi a breve molto più elevati rispetto a quelli attuali e l’inflazione più o meno sotto controllo. Una giungla abbastanza ricca di selvaggina, per usare la metafora iniziale. Ai giorni nostri invece per avere un rendimento almeno passabile occorre accettare i grandi rischi della volatilità. Oppure, saper scegliere gestori e strumenti in grado di generare alfa di portafoglio (ossia l’attitudine di un titolo a variare indipendentemente dal mercato, la sua capacità di generare rendimenti “endogeni”). I fondi flessibili, vale a dire quei fondi che diversificano l’asset allocation in funzione delle condizioni di mercato, potrebbero essere la risposta. Il team ha così presentato il fondo AXA WF Global Optimal Income, pensato per far fronte alle caratteristiche attuali dei mercati, azioni rischiose e obbligazioni poco redditizie. Esso vuole catturare la crescita globale, dato che quest’anno potrebbe raggiungere il picco. E’ inoltre pensato per investitori interessati a ridurre la volatilità, limitando per quanto possibile le perdite. Il tutto grazie a sofisticate tecniche di stock-picking, dice AXA. Il sipario cala quindi sulla presentazione di un altro fondo, dedicato a profili meno propensi al rischio: l’AXA WF Defensive Optimal Income, strumento attivo sulla riduzione dei rischi di ribasso.

Andamento AXA WF Global Optimal Income
Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Risparmio Gestito Patrimonio
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.