PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Terzo trimestre, come si è mossa la massa in gestione dei fondi

Terzo trimestre, come si è mossa la massa in gestione dei fondi

Salva
Salva
Condividi
Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani

09 Ottobre 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Goldman Sachs ha reso pubblico il report Europe Asset Manager, dal titolo “Flow tracker: September flows see slower Fixed Income growth; 3Q20 results preview”

  • A settembre in Europa ci sono stati afflussi netti sia nei fondi obbligazionari che in quelli azionari. Da più di sei mesi invece negli Stati Uniti si stanno verificando deflussi importanti sui fondi equity

  • Tra i gestori europei, nel terzo trimestre Amundi è stata la prima per nuove sottoscrizioni mentre Ashmore guida la classifica in termini di performance

Tra afflussi e deflussi Goldman Sachs fa luce sulle performance e sulla variazione, mensile e trimestrale, della massa in gestione dei principali fondi europei. Amundi prima per nuove sottoscrizioni, Ashmore per ritorno generato

Deflusso sull’equity Usa e afflusso nel mondo del reddito fisso: sono i movimenti di denaro che in questa fine estate hanno interessato i fondi di investimento. È quanto emerge dal report elaborato dall’Equity Research di Goldman Sachs focalizzato sui gestori europei, da cui si evince che quanto avvenuto a settembre è confermativo dei trend già emersi nella seconda parte dell’anno.

I mercati e la massa in gestione dei fondi nel terzo trimestre

Negli ultimi tre mesi i mercati azionari sono saliti molto per poi avere una correzione come è iniziato settembre. Guardando i principali indici alcuni hanno più che perso quanto guadagnato in questo periodo, altri invece sono rimasti in territorio ampiamente positivo. Molto bene i mercati emergenti, dove l’indice MSCI EM ha preso il 9% da inizio luglio. Il peggiore invece è stato il Ftse 100 che ha perso il 5%. Performance più omogenea per il reddito fisso, dove i principali indici obbligazionari hanno reso tutti tra l’1% e il 5%

Rendimenti degli indici azionari e obbligazionari nel terzo trimestre. Fonte: Goldman Sachs Global Investment Research

In questo scenario si è osservato un afflusso netto nei fondi che operano sul reddito fisso sia in Europa che negli Stati Uniti. A settembre nel vecchio continente la massa in gestione degli operatori che seguono una strategia attiva hanno avuto nuove sottoscrizioni per 5 miliardi di dollari, mentre quelli passivi per 3 miliardi di dollari. Lo stesso dato per l’America si attesta rispettivamente a 31 e 15 miliardi di dollari. In entrambi i casi tuttavia c’è da registrare un forte rallentamento degli afflussi rispetto a quanto avvenuto ad agosto. Sul lato equity invece i due continenti mostrano una situazione opposta. I fondi europei hanno raccolto, a seconda della strategia perseguita, rispettivamente 11 e 10 miliardi, più di quanto fatto sia a luglio che ad agosto. Negli Stati Uniti invece settembre ha confermato un trend, che va avanti da sei mesi, di deflussi netti. I fondi passivi hanno liquidato posizioni per 14 miliardi, quelli attivi per 33 miliardi di dollari.

Flussi e performance dei principali asset manager europei

Con riguardo ai fondi europei, la ricerca di Goldman Sachs prende in considerazione la prestazione dei principali gestori sia in termine di nuove sottoscrizioni che di performance. Nel terzo trimestre la società di gestione del risparmio che ha avuto più afflussi è Amundi, che ha raccolto ben 23 miliardi di dollari. Questo dato in gran parte è dovuto a fondi di mercato monetario, la cui massa in gestione ha avuto una cresciuta annualizzata del 50%. La peggiore sotto questo punto di vista invece è stata Ashmore in contrazione annualizzata del 31% in relazione al mese di settembre, mentre del 8% con riferimento al trimestre. Proprio quest’ultima è stata la migliore invece sotto il profilo della performance sia sul equity, generando nel trimestre il 7%, che sulle obbligazioni, ottenendo il 3%. Più contenuti i ritorni di Anima, che sull’azionario ha prodotto solo il 2% mentre sul reddito fisso l’1%.

Massa in gestione fondi
Primi tre fondi per aumento della massa in gestione. Fonte: Goldman Sachs Global Investment Research
Massa in gestione fondi
Performance dei gestori europei nel terzo trimestre, su equity, mixed allocation e bond. Fonte: Goldman Sachs Global Investment Research
Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.