PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Essere sia dinamici che moderati nell’investimento azionario

Essere sia dinamici che moderati nell’investimento azionario

Salva
Salva
Condividi
Giulia Schiro
Giulia Schiro

20 Maggio 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva

Oggi i mercati azionari sono più interessanti rispetto alle altre asset class. Il timing e la corretta ponderazione dell’investimento azionario in portafoglio saranno la sfida da vincere con le nuove regole del gioco. Ed è proprio questo l’obiettivo di Ethna-Dynamisch

Il timing e la gestione della componente azionaria di portafoglio (ossia determinare la corretta ponderazione dell’investimento azionario) saranno la sfida da vincere con queste nuove regole del gioco”, spiegano Christian Schmitt e Harald Berres, lead portfolio managers di Ethenea.
Il contesto finanziario odierno, caratterizzato da ciclicità dei listini azionari, da un mercato obbligazionario schiavo delle politiche monetarie delle Banche Centrali ma anche da elevata incertezza, impone infatti di unire un approccio agli investimenti dinamico e attivo ad un profilo moderato con una gestione attenta del rischio.

Oggi infatti gli investitori, privati ma anche istituzionali, si trovano in una situazione molto complicata. Mentre il rendimento della liquidità è zero o addirittura negativo, l’investimento in obbligazioni offre un ritorno leggermente positivo. Tuttavia, alla luce dei rischi potenziali e dell’impatto dell’inflazione, è difficile definire questi investimenti particolarmente interessanti. Per questo motivo, anche solo andando per esclusione, i mercati azionari diventano più allettanti.

Sono però diversi i fattori che gli investitori spesso considerano come ostacoli significativi all’ingresso nei mercati azionari odierni:

  • la durata dell’attuale fase toro del mercato globale (iniziata circa 10 anni fa);
  • il verificarsi di alcuni pesanti ribassi negli ultimi due decenni;
  • le incertezze economiche contingenti.

Ciononostante, le valutazioni del momento offrono una serie di opportunità: la crescita è tuttora presente e, se i tassi d’interesse dovessero continuare a rimanere bassi per un periodo più lungo, c’è un’alta probabilità che i mercati azionari possano fare ancora la loro parte.

Se mettiamo insieme tutti i dati macroeconomici, di politica monetaria, sui fondamentali, sulle valutazioni azionarie, sul mercato e sui segnali che vengono dalle altre asset class, come materie prime, valute e obbligazioni, la nostra conclusione è che vi sia ancora un contesto di mercato favorevole per le azioni. Quindi il calendario non è un motivo sufficiente per vendere in questo momento”, precisa Schmitt, gestore del fondo Ethna-Dynamisch.

La soluzione: Ethna-Dynamisch

Dieci anni di solido track record rendono Ethna-Dynamisch la soluzione attiva ideale per gestire la componente core azionaria del portafoglio di un investitore. Il giusto peso azionario (con un range 0-70%) è frutto di un modello multifattoriale proprietario (Market Balance Sheet), abbinato alla visione macro top-down del comitato di investimenti di Ethenea sui mercati Ocse.
La selezione bottom-up di aziende solide, con buoni potenziali di crescita e orientate al pagamento di dividendi sostenibili e costanti nel tempo, completa l’allocazione strategica del fondo.
La gestione oculata e attenta alla volatilità avviene grazie all’uso di strategie su derivati (futures e opzioni), per proteggere il capitale o cogliere opportunità a rischio controllato.

Questo comparto è la risposta per l’investitore europeo che:

  • Cerca opportunità a livello globale e considera le azioni non solo come alternativa agli esigui rendimenti obbligazionari, ma ne comprenda il beneficio a medio-lungo termine, delegando la scelta del timing e del “giusto peso” nel portafoglio;
  • Vuole una risposta a rischio controllato alle ineluttabili fluttuazioni dei mercati azionari;
  • Crede che un approccio tradizionale, unito alla ricerca continua delle opportunità in un mercato in evoluzione, sopravviva alle mode passeggere.

Puntiamo ad offrire a investitori esperti e risparmiatori un accesso a rischio controllato alle opportunità presenti nei mercati azionari globali, con rischi e drawdown inferiori”, concludono i due gestori.

Giulia Schiro
Giulia Schiro
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Ethenea"
ALTRI ARTICOLI SU "Azionari internazionali"