PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Credem, al via i servizi di Euromobiliare Advisory Sim

Credem, al via i servizi di Euromobiliare Advisory Sim

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

04 Ottobre 2018
Tempo di lettura: 5 min
Tempo di lettura: 5 min
Salva
  • La Sim ha ricevuto il via libera per servizi di gestione di portafogli, ricezione e trasmissione di ordini e consulenza in materia di investimenti

  • Lo scorso 24 febbraio Euromobiliare Advisory è stata iscritta all’albo delle Sim, ricevendo il via libera dalla Consob

  • Lo studio Fivelex ha assistito la Sim per gli aspetti legali e regolamentari

Credem è il primo gruppo bancario in Italia a fornire questo tipo di consulenza indipendente. La società ha adottato un modello di business fee only

I servizi di consulenza finanziaria indipendente offerti dalle banche non saranno più una realtà presente solo all’estero. Il gruppo Credem, infatti, è il primo gruppo bancario in Italia a fornire questo tipo di consulenza, tramite la controllata Euromobiliare Advisory Sim, costituita ad aprile 2017. Proprio a partire da ottobre sono disponibili i servizi di consulenza, secondo le nuove regole previste nella Mifid II. La Sim è infatti stata autorizzata all’esercizio dei servizi di gestione di portafogli, ricezione e trasmissione di ordini, nonché di consulenza in materia di investimenti.

In particolare la Sim, nell’ambito del servizio di consulenza prestato, valuterà una congrua gamma di strumenti finanziari disponibili sul mercato, diversificati in termini di tipologia ed emittenti e non limitati ai soli strumenti finanziari emessi o forniti da entità del gruppo ovvero da altre entità che abbiano con la Sim stretti legami o rapporti legali o economici tali da comportare il rischio di compromettere l’indipendenza della consulenza prestata. A fronte di ciò, come richiesto dalla regolamentazione vigente, la società non accetterà né tratterrà incentivi, avendo adottato un modello di business ‘fee only’.

Si tratta di un mercato che ha vissuto in una sorta di vuoto legislativo fino al 3 gennaio di quest’anno, data in cui è entrata in vigore la Mifid II, la direttiva europea che disciplina i servizi di investimento. La normativa rappresenta l’evoluzione della precedente disciplina, la Mifid, del 2007. Mifid è acronimo di Markets in Financial Instruments Directive e il suo scopo è quello di aumentare la tutela per chi investe, tramite un maggior numero di informazioni e nuove imposizioni per le imprese e gli intermediari finanziari. Tramite la normativa viene inoltre promossa una maggiore trasparenza e una miglior efficienza sui mercati finanziari.

Lo scorso 24 febbraio Euromobiliare Advisory è stata iscritta all’albo delle Sim e autorizzata dalla Consob all’esercizio dei servizi di investimento, gestione di portafogli, ricezione e trasmissione di ordini, consulenza in materia di investimenti. L’evoluzione dell’area del wealth management, si legge nell’ultima relazione finanziaria del gruppo emiliano, prevede che la società Euromobiliare Asset Management continui a operare esclusivamente nell’ambito della gestione collettiva del risparmio e che le attività legate alla prestazione di servizi di investimento siano forniti dalla società di intermediazione mobiliare a tal fine costituita.

In seguito alle autorizzazioni da parte degli organi di vigilanza preposti, si è perfezionata, con efficacia dal primo maggio 2018, la scissione parziale da Euromobiliare Asset Management a Euromobiliare Advisory Sim del complesso aziendale relativo alla prestazione dei servizi di investimento. Allo scorso giugno la società registrava 6,788 miliardi di euro di gestioni individuali in delega, un patrimonio netto senza utile di 12,6 milioni e un utile ante imposte di 19.000 euro. La società contava inoltre 49 dipendenti.

Lo studio legale Fivelex, con un team composto dal partner Edoardo Guffanti, il senior associate Matteo Catenacci e la junior associate Camilla Fornasaro, ha assistito il gruppo Credem per gli aspetti legali e regolamentari relativi al progetto di costituzione della Sim e all’iter autorizzativo con Consob e Banca d’Italia. Fivelex ha una forte specializzazione nei settori del diritto commerciale, societario, bancario e dei mercati finanziari. Creato nel 2014 da 5 professionisti riconosciuti nei diversi settori del contenzioso e della consulenza stragiudiziale in ambito finanziario e dei mercati, che da anni operano con le principali Authority, con primaria clientela italiana ed internazionale. In aggiunta ai 5 soci lo studio conta 35 professionisti con diversi livelli di seniority e con significative esperienze maturate in contesti di primario livello sul mercato dei servizi legali e finanziari.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Risparmio Gestito Credem Banche
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Credem"
ALTRI ARTICOLI SU "Banche"