PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Copernico Sim punta sulla consulenza dipendente

Copernico Sim punta sulla consulenza dipendente

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

18 Febbraio 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Matteo Ciani lascia la Cassa di Risparmio di Bolzano per entrare in Copernico Sim come consulente finanziario dipendente

  • “Vogliamo intercettare tutti quei consulenti finanziari bancari con un portafoglio adeguato che desiderano operare all’interno di una struttura che permetta loro di lavorare in completa libertà”, commenta Saverio Scelzo

  • I candidati ex bancari potranno continuare senza modificare il proprio inquadramento professionale

Copernico Sim apre una nuova divisione per la consulenza dipendente. Un’occasione per presentare anche Matteo Ciani, il primo consulente finanziario a entrare nella rete in qualità di dipendente della Sim

Copernico Sim punta sulla consulenza dipendente. La società di intermediazione mobiliare indipendente, quotata da agosto 2019 sul segmento Aim Italia di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese, prosegue il percorso di crescita con una nuova divisione dedicata.

Un’occasione anche per accogliere il quarantenne Matteo Ciani, il primo consulente finanziario a entrare nella società guidata dal fondatore e presidente Saverio Scelzo nelle vesti di dipendente della Sim, con un accordo di smart working.

Laureato in economia aziendale presso l’Università degli studi di Udine, Ciani gode di un’esperienza di 13 anni nel settore bancario. Tra le realtà lavorative principali nelle quali ha potuto formarsi ricordiamo la Cassa di Risparmio di Bolzano, che ha lasciato per entrare nella famiglia di Copernico Sim. In particolare, Ciani lavorerà tra l’ufficio di Conegliano e la sede centrale di Udine della società.

“Il nuovo progetto di consulenza dipendente si pone l’obiettivo di intercettare tutti quei consulenti finanziari bancari con un portafoglio adeguato che, in seguito alla Mifid2, desiderano operare all’interno di una struttura che permetta loro di lavorare in completa libertà senza alcun conflitto di interesse con i propri clienti, in un sistema di totale architettura aperta senza prodotti di casa – commenta Saverio Scelzo – Da sempre la mission di Copernico Sim è quella di stare dalla parte dei reali interessi del cliente e questo è un ulteriore dimostrazione dello spirito di Copernico”.

I candidati ex bancari selezionati potranno continuare a operare senza modificare il proprio inquadramento professionale, anche con un contratto a tempo indeterminato.

La società

Copernico Sim, società di intermediazione mobiliare indipendente dai gruppi bancari e assicurativi, prende il via negli anni 2000. Presente all’interno dell’intero territorio italiano, oggi conta un centinaio di professionisti che operano in una struttura orizzontale, caratterizzata da indipendenza, assenza di prodotti di casa e offerta multibrand. Con accordi con 40 società di gestione del risparmio italiane e internazionali, la società guidata da Saverio Scelzo distribuisce oltre 4.000 prodotti finanziari.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Risparmio Gestito Copernico Consulenti
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Copernico"
ALTRI ARTICOLI SU "Consulenti"