PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Come e perché investire dinamicamente nei leader di mercato

Come e perché investire dinamicamente nei leader di mercato

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

14 Giugno 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva

La soluzione Equity Global Leaders di Sidera Funds Sicav permette di navigare stabilmente anche le fasi di incertezza dei mercati, investendo sui leader di mercato in modo dinamico. Perché sceglierlo proprio oggi? Risponde il gestore Giorgio Bortolozzo

In una fase matura del ciclo economico, contraddistinta da un aumento dell’incertezza e della volatilità, è importante mantenere un’esposizione all’asset class azionaria, ma gestirla in modo dinamico e attivo, puntando su società leader di mercato. Queste aziende solide sono infatti in grado di affrontare condizioni mutevoli grazie a una consolidata relazione con la propria clientela, all’elevato grado di innovazione tecnologica e al valore importante del proprio marchio.

Storicamente inoltre fasi caratterizzate da incertezza in aumento e crescita economica in rallentamento non sono state necessariamente portatrici di rendimenti negativi sulle asset class più rischiose, e questo avvalora la finestra di opportunità. Per riuscire a generare performance in questo contesto, secondo Sidera Funds Sicav, è però opportuno concentrarsi su una base di titoli selezionata attentamente e utilizzare un approccio dinamico.

A questo proposito, le società leader di mercato sono aziende di alta qualità che godono di posizioni di mercato dominanti, che beneficiano di vantaggi intangibili (know-how, reputazione, forza del brand) difficili da replicare e sono in grado di generare un’elevata redditività del capitale, nonché solidi flussi di cassa.

Investire in queste realtà, che di conseguenza hanno utili robusti e maggiori prospettive di crescita sostenibile, permette di navigare stabilmente le diverse fasi dei ciclo economico, con una sovraperformance nel lungo periodo rispetto all’indice azionario mondiale.

“È però importante associarvi un modello di allocazione dinamica che permetta di aggiustare l’esposizione azionaria a seconda del contesto macroeconomico e di cogliere le opportunità generate dai fattori che possono influenzare l’andamento dei mercati”, spiega Giorgio Bortolozzo, senior equity portfolio manager di Sidera Funds Sicav.

È proprio questa l’idea di investimento dietro a Sidera Equity Global Leaders, un comparto flessibile che investe sui mercati internazionali con uno stile di gestione total return e che utilizza esclusivamente strumenti di natura azionaria per perseguire nel medio termine un obiettivo di rendimento pari al 5% annuo + Euribor a 3 mesi.
L’esposizione dinamica ai mercati azionari del fondo, che può andare dallo 0 al 100%, è gestita grazie al Dynamic Equity Allocation, un sofisticato modello quantitativo proprietario che bilancia rischi e rendimenti attesi.

La generazione di “alpha” avviene grazie alla selezione attiva dei titoli con le maggiori aspettative di crescita tra i “100 most valuable global brands” e all’utilizzo di strategie decorrelate di yield enhancement, volte ad incrementare la redditività del fondo senza aumentarne il profilo di rischio.

La classe A Acc (è disponibile anche una classe income a pagamento di cedola con due cedole semestrali) ha registrato nel 2017 una performance pari al 5,60%, nel 2018 (annus horribilis per i mercati) del 2,38% e del 5,62% da inizio anno, ottenendo le 5 stelle Morningstar.

“Un prodotto di questo tipo si adatta a quegli investitori che hanno un orizzonte di investimento medio/lungo e che desiderano introdurre nel proprio portafoglio una componente azionaria con un interessante profilo di rischio/rendimento”, precisa Bortolozzo.

Rispetto a un comparto azionario internazionale tradizionale si caratterizza per l’approccio dinamico e per il focus sui top brands, che storicamente hanno riscontrato una volatilità minore e elevati tassi di crescita.
Le caratteristiche peculiari e l’assenza di strumenti obbligazionari lo rendono il tassello ideale per aumentare la diversificazione di portafoglio.

“Il punto di forza del modello gestionale di Sidera Global Leaders è poter coprire il rischio azionario con estrema velocità quando serve e generare alfa dalla selezione titoli”, conclude il gestore.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Arca"
ALTRI ARTICOLI SU "Azionari internazionali"