PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Assogestioni, ad agosto raccolta 3,8 mld: è record per il patrimonio

Assogestioni, ad agosto raccolta 3,8 mld: è record per il patrimonio

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

25 Settembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Il saldo da inizio anno è positivo per 57 miliardi, grazie all’apporto dei fondi aperti, pari a 4 miliardi di euro

  • Sono oltre 1.161 i miliardi impiegati nelle gestioni di portafoglio, mentre sfiorano i 1.098 miliardi gli asset investiti nelle gestioni collettive

  • Tra i fondi aperti, gli obbligazionari registrano una raccolta netta di circa 3,4 miliardi e i monetari un risultato pari a 3,3 miliardi

La raccolta netta del risparmio gestito italiano ad agosto si attesta a 3,8 miliardi di euro. Il patrimonio complessivo intanto raggiunge il record storico di oltre 2.259 miliardi

L’industria italiana del risparmio gestito scala la marcia ad agosto. Il passo indietro non è così rilevante: rispetto ai 4 miliardi di flussi positivi registrati a luglio, l’ultimo mese dell’estate vede una raccolta netta positiva per 3,8 miliardi di euro. Il saldo da inizio anno è positivo per 57 miliardi, grazie all’apporto dei fondi aperti, pari a 4 miliardi di euro.

Agosto, segnalano i dati di Assogestioni, è anche il mese di un nuovo record del patrimonio complessivo. Questo, per l’effetto combinato dei flussi e della gestione, raggiunge un nuovo massimo storico sopra quota 2.259 miliardi. Sono oltre 1.161 i miliardi impiegati nelle gestioni di portafoglio, mentre sfiorano i 1.098 miliardi gli asset investiti nelle gestioni collettive.

Dati Assogestioni - agosto

Fondi obbligazionari, fondi monetari e bilanciati sono le macrocategorie di fondi aperti favorite dai sottoscrittori ad agosto. Gli obbligazionari registrano una raccolta netta di circa 3,4 miliardi, i monetari un risultato pari a 3,3 miliardi e i bilanciati una raccolta che supera i 339 milioni. Al contrario, i flessibili (-2 miliardi) e gli azionari (-800 milioni) registrano i maggiori deflussi nel mese.

Cosa succede ai primi in classifica

Guardando ai protagonisti del settore, solo 5 tra i primi 10 gruppi del risparmio gestito italiano riportano una raccolta in positivo. Al primo posto svetta il gruppo Generali, con una raccolta netta pari a 3.160,3 miliardi di euro. Il risultato della raccolta, precisa una nota del Leone, “è dovuto principalmente ad operazioni infragruppo”. In seconda posizione resta saldo il gruppo Intesa Sanpaolo, con una raccolta di 1.018,8 miliardi realizzata soprattutto attraverso il contributo positivo di Eurizon (537,5 milioni). Segue il gruppo Mediolanum, con 201,3 milioni.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Risparmio Gestito Assogestioni Italia
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Assogestioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Italia"