PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Usa, il Coronavirus colpisce anche le primarie Dem

Usa, il Coronavirus colpisce anche le primarie Dem

Salva
Salva
Condividi
Rita Annunziata
Rita Annunziata

17 Marzo 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Le elezioni in Louisiana e Georgia sono state rimandate rispettivamente al 20 giugno e al 19 maggio

  • Il governatore dell’Ohio Mike DeWine: “Ci troviamo di fronte a una crisi sanitaria senza precedenti, la conduzione dell’elezione costringerebbe gli elettori e il personale adibito a un rischio inaccettabile di contrarre il virus”

  • Secondo i sondaggi di Nbc News e Marist polls di lunedì, Joe Biden potrebbe ottenere in Arizona il 53% dei voti

Il dilagare dell’emergenza sanitaria negli Stati Uniti coinvolge anche le primarie del Partito Democratico: dopo il rinvio delle elezioni in Louisiana e Georgia, anche il governatore dell’Ohio annuncia la chiusura dei seggi. Secondo i sondaggi, Biden avrebbe ottenuto il 58% dei voti

Luglio, agosto, ma anche di più. Sono solo alcune delle stime degli esperti presentate dal presidente Donald Trump in merito alla durata dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus negli Stati Uniti. Un’emergenza che ha avuto i suoi risvolti immediati anche sulle primarie del Partito Democratico. Dopo il rinvio delle elezioni in Lousiana e Georgia, dove i seggi avrebbero dovuto restare aperti rispettivamente il 4 aprile e il 24 marzo (posticipate al 20 giugno e al 19 maggio), anche l’Ohio si accoda alla chiusura sulla scia dell’emergenza.

La decisione è stata annunciata dal governatore Mike DeWine che ha sottolineato in un messaggio su Twitter come l’ordinaria conduzione dell’elezione avrebbe costretto la popolazione e il personale adibito alle elezioni a sottoporsi a un “rischio inaccettabile” di contrarre il virus, demandando al segretario di Stato Frank LaRose il compito di cercare una via giudiziaria per garantire ai cittadini l’esercizio del diritto di voto.

“Per prevenire la diffusione di malattie contagiose o infettive impongo la chiusura dei seggi elettorali nello stato dell’Ohio – si legge nell’ordinanza del direttore del Dipartimento della salute dell’Ohio,Amy Acton – Lo faccio per evitare l’alta probabilità di esposizione al Covid-19 con un rischio significativo per un gran numero di persone, compresi gli anziani e  gli individui con sistema immunitario debole o condizioni mediche croniche”.

Biden resta il favorito nei sondaggi

Nel frattempo, dopo una settimana di spoglio, Joe Biden ha vinto le primarie democratiche anche nello Stato di Washington. Sebbene i sondaggi sembrassero propendere per Bernie Sanders, l’ex vicepresidente degli Stati Uniti ha ottenuto il 37,9% dei voti contro il 36,4% dell’avversario, conquistando ulteriori 43 delegati.

Quali erano invece le previsioni per il voto di oggi? Secondo i dati di Nbc News e Marist polls di lunedì, in Ohio Biden avrebbe ottenuto il 58% del sostegno degli elettori democratici, contro il 35% di Sanders. Vantaggio previsto in misura lievemente inferiore in Arizona, dove i sondaggi prevedevano una vittoria di Biden con il 53% contro il 36% dell’avversario in corsa.

Rita Annunziata
Rita Annunziata
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e Previsioni