PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Risparmio: i millennial raggiungono solo 1 obiettivo su 4

Risparmio: i millennial raggiungono solo 1 obiettivo su 4

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

27 Ottobre 2020
Tempo di lettura: 5 min
Tempo di lettura: 5 min
Salva
  • Ricerca Gimme5: il 73% dei millennial imposta almeno un obiettivo di risparmio ma solo un quarto dei goal fissati viene raggiunto

  • Il 53% sceglie un livello di rischio medio-alto nella scelta del fondo su cui investire

  • Il 26% degli obiettivi di risparmio è legato ai viaggi

Un nuovo report di Gimme5 mostra come i millennial siano una generazione attenta al risparmio e focalizzata sui propri obiettivi. Ma solo il 23% dei traguardi risulta effettivamente raggiunto

Attenti al risparmio e focalizzati sui propri obiettivi. È questa la fotografia della cosiddetta “generazione Y” (nati tra il 1981 e il 1996) scattata da una nuova ricerca di Gimme5, soluzione digitale per la gestione del denaro che permette di accantonare piccole somme attraverso smartphone e investirle in un fondo comune di investimento. Lo studio analizza il comportamento in termini di risparmio e investimento dei quasi 25 mila clienti millennial della app, che corrispondono a circa il 40% della customer base. Ma un dato in particolare salta all’occhio. Se, da un lato, questa generazione si contraddistingue per un attento goal-setting, con Il 73% del campione di riferimento che imposta almeno un obiettivo di risparmio, dall’altro, solo un quarto degli obiettivi viene raggiunto.

In particolare, il tasso di raggiungimento degli obiettivi si aggira intorno al 23%, contro una media del 30%. Inoltre, complice anche una minore disponibilità di liquidità, gli obiettivi effettivamente raggiunti dai millennial sono più bassi del 27% rispetto alla media (in termini di ammontare,ndr).

Stando alla ricerca, i traguardi fissati dai millennial tramite la app (solitamente in coincidenza con l’inizio del nuovo anno e il ritorno dalle vacanze estive) sfiorano in media i 6 mila euro e vengono stabiliti in un’ottica di medio periodo (894 giorni). Nella scelta del fondo su cui investire, il 53% del campione analizzato sceglie un livello di rischio medio-alto

Guardando ai motivi per cui i millennial risparmiano, dall’analisi emerge come questa generazione sia  più legata a una singola esperienza che a una pianificazione di lungo periodo. Tra le categorie maggiormente indicate ci sono viaggi (26%), progetti per sé (11,6%), auto/moto/bici (6,5%), scadenze annuali (6%) e prodotti finanziari (5%). Casa (3,7%) e matrimonio (2%) si trovano invece rispettivamente al settimo e decimo posto, mentre il 3,5% degli obiettivi è dedicato alle persone care e l’1,5% è dedicato a progetti di formazione.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e PrevisioniMillennials