PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Polizze vita: trend in leggero calo

Polizze vita: trend in leggero calo

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

05 Ottobre 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Nel mese di agosto il 45% delle imprese, rappresentative del 50% del mercato in termini di premi, ha registrato una raccolta superiore a quella dell’analogo mese del 2019 e il 48% delle imprese

  • Da gennaio, stando ai dati del report,  i premi di ramo I hanno raggiunto i 33,7 mld, il 16,8% in meno rispetto all’analogo periodo del 2019

Il nuovo report pubblicato dall’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (Ania) sottolinea come da gennaio i nuovi premi vita emessi hanno raggiunto i 48,7 mld, registrando, rispetto allo stesso periodo del 2019, un calo del 12,7%

Produzione polizze vita in calo. Nel mese di agosto la nuova produzione raccolta in Italia dalle imprese italiane e dalle rappresentanze di imprese extra Ue, comprensiva dei premi unici aggiuntivi, è stata pari a 4,8 mld, in lieve calo, dopo due mesi consecutivi di variazione positiva, rispetto allo stesso mese del 2019 (-0,9%).

Il nuovo report pubblicato dall’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (Ania) sottolinea come da gennaio i nuovi premi vita emessi hanno raggiunto i 48,7 mld, registrando, rispetto allo stesso periodo del 2019, un calo del 12,7% (a fine maggio si osservava la contrazione più marcata e pari a -19,6%). Nel mese di agosto il 45% delle imprese, rappresentative del 50% del mercato in termini di premi, ha registrato una raccolta superiore a quella dell’analogo mese del 2019 e il 48% delle imprese (per una quota premi pari al 51%) ha osservato una contrazione minore rispetto alla media di tutte le imprese italiane ed extra-Ue (-0,9%). Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle rappresentanze di imprese Ue, pari a 0,8 mld, importo ancora in evidente calo rispetto al corrispondente mese del 2019, i nuovi affari vita complessivi nel mese di agosto sono stati pari a 5,6 mld (-5,4%) mentre da inizio anno hanno raggiunto 55,1 mld, il 14,2% in meno rispetto al corrispettivo periodo dell’anno precedente.

Relativamente alle imprese italiane ed extra Ue, nel mese di agosto il volume di nuovi premi di ramo I afferenti a polizze individuali è stato pari a 3,1 mld (il 64% dell’intera nuova produzione vita), in calo dell’11,0% rispetto allo stesso mese del 2019 e ancor più rispetto al corrispondente di tutto il quinquennio precedente; di tale importo, il 43% proviene da nuovi premi investiti in gestioni separate di prodotti multi-ramo che registrano invece un incremento del 22,8% rispetto ad agosto 2019.

Da gennaio, stando ai dati del report,  i premi di ramo I hanno raggiunto i 33,7 mld, il 16,8% in meno rispetto all’analogo periodo del 2019, quando il ramo registrava invece un aumento del 16,2%. In crescita invece, dopo sei mesi consecutivi di variazione negativa, la raccolta dei nuovi premi di polizze di ramo V, a fronte di un importo pari a 55 mln che, sommato a quello dei mesi precedenti, si attesta da gennaio a 641 mln, con un decremento annuo del 26,9%. La restante quota della nuova produzione vita, pari al 34% del totale emesso nel mese di agosto, ha riguardato il ramo III (unit-linked) per 1,6 mld, in crescita, per il secondo mese consecutivo, rispetto all’analogo mese del 2019 (+25,5%); di questi, il 42% proviene da nuovi premi di polizze multi-ramo investiti in fondi unit-linked, in aumento del 4,7%.

Il report sottolinea come da gennaio la raccolta del new business di ramo III abbia raggiunto i 14,3 mld, importo stazionario (-0,3%) rispetto allo stesso periodo del 2019, quando si registrava una contrazione del 26,1%. Per le polizze di malattia di lunga durata si osserva invece come nel mese di agosto si sia registrato un volume di nuovi premi in calo del 20,8% rispetto allo stesso mese del 2019 che, sommato a quello raccolto nei mesi precedenti, arriva a18 mln, con un decremento annuo pari all’1,2%. I nuovi contributi relativi alla gestione di fondi pensione aperti sono risultati nel mese di agosto in calo del 19,2% rispetto allo stesso mese del 2019, raggiungendo da inizio anno una raccolta pari a 63 mln, il 10,8% in meno rispetto all’analogo periodo del 2019.

 

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e PrevisioniAnia