PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Mercati emergenti e di frontiera: quali scegliere

30 Ottobre 2018 · Teresa Scarale · 3 min

  • Due sono gli emergenti su cui puntare

  • Anche i paesi di frontiera che presentano opportunità interessanti sono due… E gli altri?

Il responsabile strategie azionarie Paesi Emergenti di Gam Investments fa il punto su emerging markets e mercati di frontiera nel momento attuale. Per orientarsi negli investimenti

Secondo Tim Love, responsabile strategie azionarie Paesi emergenti di Gam Investments, l’attuale contesto è caratterizzato da mercati emergenti che si trovano ai loro livelli più bassi. È quindi necessario individuare titoli di qualità, attendere prima di acquistarli che il prezzo cali, verificando che si trovino nel migliore segmento dell’investment grade. E che, naturalmente, siano in grado di generare un flusso di cassa positivo.

Messico e Brasile

Adottando tale approccio e filosofia di investimento, ci si troverà a indirizzarsi, dal suo punto di vista, verso realtà come quella messicana o brasiliana. La prima, ha sofferto in maniera sproporzionata prima della nomina del nuovo presidente tra dicembre e gennaio. La seconda, ha risentito in maniera eccessiva degli scandali legati alla corruzione e delle elezioni stesse. Messico e Brasile rappresentano secondo Gam entrambe buone opportunità per acquistare titoli di qualità. A condizioni economiche vantaggiose.

Mercati emergenti: le A-Shares regine?

Altro segmento molto conveniente, sia su base storica che nel confronto con i mercati sviluppati, è quello del mercato domestico cinese delle A-shares. È importante essere estremamente specifici nella scelta del segmento di mercato, dei titoli da acquistare e nelle ragioni alla base della scelta. Si ritiene tuttavia che il settore nel suo complesso abbia sofferto in maniera sproporzionata per una serie di ragioni. Innanzitutto quelle legate alla corporate governance e al renminbi. Quest’ultimo infatti ha lasciato sul terreno più di 10 punti percentuali dal primo trimestre dell’anno.

Al confronto, i titoli quotati ad Hong Kong non sono crollati perché il dollaro di Hong Kong è ancorato al dollaro statunitense. Quindi, le A-shares cinesi in renminbi stanno offrendo al momento entry point più interessanti selettivamente.

La frontiera: Vietnam e Romania

Questo gruppo di paesi porta con sé una dose maggiore di rischio e una minore liquidità. I due su cui Gam punta sono Vietnam e Romania.

Si tratta di realtà attraenti non solo per il buon rischio di credito, ma anche perché hanno mostrato:

  • una buona solidità nei fondamentali,
  • un deciso flusso di cassa,
  • società di alta qualità che stanno registrando buoni dati di crescita.

Si sono riscontrati inoltre inoltre miglioramenti anche per quanto riguarda i punteggi Esg. Si ritiene che continueranno a presentare delle opportunità interessanti fino a che non si presenteranno problematiche locali.

Turchia, Indonesia e Sud Africa: così così

Al momento le aree geografiche meno convincenti dal punto di vista dell’asset manager sono Turchia, Indonesia e Sud Africa, i cui fondamentali sono oggi messi sotto pressione. Non che manchino in questi mercati titoli di qualità interessanti, ma al momento la prospettiva top-down è incerta.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: