PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

L’identikit del milionario perfetto

L’identikit del milionario perfetto

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

05 Luglio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Negli Usa sono state fatte diverse ricerche sugli Hnwi e tutte hanno portato agli stessi risultati

  • Bisogna avere sangue freddo, attenzione ai dettagli, responsabilità e determinazione a raggiungere gli obiettivi prefissati

E’ mai possibile che i milionari abbiano tratti caratteriali simili? Ebbene sì. Ci sono alcune caratteristiche che, se unite alla conoscenza del mondo finanziario, danno vita al milionario “perfetto”

L’intelligenza non basta per diventare milionari. Serve anche sangue freddo, responsabilità, scrupolosità e perché no, una conoscenza degli strumenti finanziari di base. Gli High net worth individuals (Hnwi) presentano dunque dei tratti caratteriali comuni tra di loro, e a dirlo è Sarah Stanley Fallaw, direttore dell’Affluent Market Institute (società che studia i milionari) e autrice del libro “The next millionaire next door” nel quale analizza più di 600 milionari americani. Da tenere presente che gli Hnwi americani rappresentano il gruppo più numeroso di individui ad alto reddito al mondo. Le ultime analisi pubblicate da Credit Suisse e dal Wealth-X, confermano infatti che negli Usa i milionari continuano a crescere, seguiti a ruota dall’Asia.

Tornando all’identikit del milionario perfetto, secondo la Stanley, le qualità caratteriali risultano essere maggiormente correlate al successo finanziario. Ma non solo, anche altre ricerche condotte da Thomas J. Stanley  e da Jay Zagorsky (nel 1979) hanno portato alle stesse conclusioni. C’è una scarsa correlazione tra il quoziente intellettivo e la capacità di fare soldi. Il successo finanziario è da ricondurre più che altro alla presenza di determinate caratteristiche caratteriali.

Ma dunque che qualità ha un Hnwi?

Alla base ci deve essere una coscienza finanziaria degli strumenti, aspetto necessario per prendere determinate decisioni di tipo strategico, ma da sola non basta. Se abbinata al sangue freddo, all’essere scrupolosi e attenti ai dettagli si ottiene il mix vincente. L’essere “conscientious” (aggettivo più volte usato nei vari studi) risulta essere uno dei fattori più importanti collegati al patrimonio netto. Jude Miller Burke studiando 200 milionari, che si sono costruiti da soli la loro ricchezza (non l’hanno ereditata) per tre anni di seguito, ha scoperto che questi individui avevano un livello di “conscientious” nettamente superiore rispetto agli altri individui. Inoltre, gli Hnwi che si creano da sé il proprio impero hanno un’ottima capacità di pianificazione, un alto livello di autostima e la forza di seguire scrupolosamente tutti i passi necessari, programmati, che portano alla ricchezza. Questo mix caratteriale risulta dunque essere fondamentale per costruire un patrimonio elevato e in grado di durare nel tempo.

Questi individui garantiscono inoltre anche vantaggi al proprio partner. Se infatti si riesce a trovarne uno (e a sposarlo) si potrà avere un aumento del patrimonio annuo di 4.000 dollari!

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e PrevisioniBanche