PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Italia, 10° posto mondiale per ricchezza privata

Italia, 10° posto mondiale per ricchezza privata

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

08 Luglio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • In Europa la crescita, nei prossimi nove anni, arriverà ad un + 10%, contro il 120% della Cina e il 180% dell’India

  • Francia, Germania e Regno Unito nonostante cresceranno del 10% come l’Italia arriveranno con una ricchezza privata più sostanziosa rispetto a quella italiana

L’Italia si posiziona al decimo posto per ricchezza privata a livello mondiale. Nel 2028 questa aumenterà del 10% e il Belpaese continuerà a ricoprire questa posizione

L’Italia è la decima nazione più ricca al mondo. Nel 2018 la ricchezza privata degli italiani (proprietà, liquidità, titoli azionari e attività commerciali) era pari a tremila ottocento miliardi di dollari. Nel 2028 questa crescerà del 10% arrivando a quattro mila e duecento miliardi di dollari. Secondo i dati del “Global wealth migration review” tra nove anni l’Italia continuerà a ricoprire la decima posizione a livello globale realizzando una crescita pari a quella francese, tedesca e inglese. Queste tre nazioni avranno però una ricchezza di molto superiore all’italiana perché partono da una base più elevata. In cima alla classifica restano saldi gli Stati Uniti con una crescita (2028) pari a settantadue mila e ottocento miliardi di dollari (+ 20%) in dieci anni. Al secondo posto, per quantità di ricchezza, la Cina con cinquantun mila e ottocento miliardi di dollari nel 2028 e una crescita del 120%. E quarta classificata l’India  con una crescita del 180% (24,9 miliardi di dollari). A livello mondiale ci sarà dunque una tripartizione. Da una parte la zona asiatica con un +90%, dall’altra l’Europa con un +10% e infine la zona Usa-Canada con uno sviluppo tra il 20 e il 30%.

Fonte: visualcapitalist

La situazione ricchezza si capovolge totalmente se si considera il rapporto numero di abitanti e ricchezza. In questo caso la regina è Monaco. La città con 38.695 cittadini nel 2018 aveva una ricchezza pro capite pari a 2.114.000 dollari, al secondo posto il Liechtenstein con 37.810 abitanti e una ricchezza di 786.000 dollari e al terzo posto la Svizzera con una popolazione di 8.420.000 e una ricchezza pro capite di 315.000 dollari. In questa classifica le asiatiche (Singapore e Hong Kong) si posizionano all’ottavo e al nono posto con una ricchezza pro capite di 177.000 dollari e 169.000 dollari. Monaco, la reginetta, presenta dunque una ricchezza dieci volte superiore rispetto alla media nord americana o europea. E infatti la città della Costa Azzurra è nota per essere anche uno dei maggiori paradisi fiscali a livello mondiale, oltre che a livello di Unione europea.

Fonte: visualcapitalist

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e Previsioni