PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Il coronavirus cambia gli investimenti

Il coronavirus cambia gli investimenti

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

07 Aprile 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Il 75% dei cinesi ha dichiarato che ha intenzione di aumentare la quota risparmio rispetto al periodo pre-pandemia

  • L’Italia è ancora immersa nell’emergenza sanitaria coronavirus. Ma il trend cinese potrà verificarsi anche nel nostro Paese?

La pandemia del coronavirus sta cambiando il modo di investire. Al momento questo trend si sta verificando solo in Cina, il primo Paese ad essere colpito dal virus

Il coronavirus sta cambiando non solo le abitudini sociali della gente ma anche quelle di investimento. In Cina, il Paese da cui è partita la pandemia e che in questo momento vede zero nuovi contagi, ha registrato un netto cambiamento nelle decisioni di investimento dei cinesi. Secondo i dati raccolti dal sito in informazione finanziaria, Learnbonds, il 75% dei cinesi ha in programma di aumentare i propri risparmi in futuro e più della metà ha deciso di modificare i propri investimenti rendendoli più prudenti.

Prima dell’arrivo del coronavirus i cinesi avevo diverse abitudini. E dunque pensavano ad allocare una parte dei loro soldi per dare ai genitori una vita confortevole e dall’altra, il 64% aveva investito nell’istruzione dei figli. Investire nella carriera e avviare un’attività propria era una pratica molto diffusa. Inoltre il 45% iniziava a risparmiare per la propria pensione.

Tuttavia l’epidemia di coronavirus ha cambiato le preferenze di investimento, come sottolineato anche da recenti dati pubblicati da The Economic Observer. Le statistiche mostrano come durante l’epidemia il 43% dei cinesi hanno chiesto ai loro consulenti di diversificare molto di più gli investimenti concentrandosi maggiormente sulle polizze assicurative, i piani pensionistici e i conti di risparmio. Si è anche investito molto in oro e titoli di stato, rispettivamente il 12 e il 25%. I dati mostrano poi come i cinesi hanno rivolto le loro attenzioni anche sul mercato immobiliare.

I dati di Statista hanno inoltre rivelato come, insieme al risparmio e ad una maggiore prudenza negli investimenti la maggior parte dei risparmiatori cinesi prevede di acquistare altre polizze assicurative dopo che l’economia sarà definitivamente finita. Il 75% degli intervistati ha infatti indicato l’assicurazione come la principale priorità finanziaria nel prossimo futuro. A questo si aggiunge il 42% che a chiesto un piano specifico per poter risparmiare di più e il 32% investirà in prodotti bancari. In questo caso si parla di azioni e oro.

L’Italia in questo momento è ancora nel pieno della crisi da coronavirus, ma cambieranno anche le abitudini di investimento nel nostro paese o questo resterà un fenomeno squisitamente cinese? Per rispondere bisognerà aspettare la fine della pandemia.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Outlook e Previsioni Cina