PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Hong Kong, si assottiglia la comunità degli espatriati

Hong Kong, si assottiglia la comunità degli espatriati

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

19 Agosto 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva

Le ultime sorti di Hong Kong la rendono sempre meno appetibile agli espatriati. Che dicono bye bye all’ex prospera colonia britannica

Dopo le mosse violente della Cina, c’era da aspettarselo. Si riduce la comunità degli espatriati a Hong Kong. Il fascino dell’ex colonia britannica si appanna irrimediabilmente a seguito delle nuove restrizioni alla libertà di espressione e all’attività politica imposte dalla Cina.

Negli ultimi mesi, è incrementato il flusso di lavoratori e di famiglie che lasciano il centro finanziario asiatico. I reclutatori aziendali ammettono che la nuova legge sulla sicurezza nazionale nell’ex colonia britannica rende più ostico convincere i candidati occidentali a trasferirsi nel “porto profumato”.

Il numero di visti rilasciati dal dipartimento per l’immigrazione della città per lavori qualificati è crollato di oltre il 60%. I numeri: 7.717 i visti rilasciati nel primo semestre di quest’anno rispetto ai 19.756 emessi nello stesso periodo del 2019. Alcune scuole internazionali dell’ex colonia britannica hanno anche previsto una diminuzione delle iscrizioni per il prossimo anno accademico.

Anche alcune società finanziarie stanno abbandonando Hong Kong. Le banche di investimento e gli seet manager locali stanno facendo affari grazie al flusso di azioni e obbligazioni da società cinesi, nonché di capitali, verso Hong Kong.

La reputazione della città, cresciuta grazie alla garanzia della libertà di stampa, ha reso l’ex città-Stato anche un hub per i media occidentali, che hanno scelto Hong Kong come loro sede per il continente asiatico. Tuttavia, a seguito dell’introduzione della legge sulla sicurezza e i recenti ritardi nel rilascio dei visti, alcune redazioni hanno trasferito le loro risorse altrove nella regione del sud-est asiatico o elaborato piani di trasferimento urgenti.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
caporedattore
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e PrevisioniCina